I migliori tamponi per chi ha bisogno del green pass

Luna Luciano

16 Settembre 2021 - 23:57

condividi

Giornata di novità per green pass e tamponi: cambia la durata della certificazione ottenuta in seguito a tampone molecolare negativo.

I migliori tamponi per chi ha bisogno del green pass

Giornata di novità per green pass e tamponi: parimenti alle nuove regole per lavorare, introdotte dall’ultimo decreto approvato dal Consiglio dei Ministri, cambiano anche le norme e i prezzi per i tamponi.

Nello stesso decreto, infatti, si parla di tamponi a prezzi calmierati, con l’estensione delle farmacie che fino al 31 dicembre 2021 dovranno somministrare i test a prezzi ridotti. Ma attenzione: perché mentre il Consiglio dei Ministri discuteva del nuovo decreto, in Parlamento erano in atto le procedure per la conversione in legge del decreto green pass bis, quello che per intenderci ha introdotto l’obbligo del green pass per entrare a scuola.

Diversi gli emendamenti approvati, ma il più importante è quello che pone un’importante differenza tra le varie tipologie di tamponi. In alcuni casi, infatti, questi permetteranno di estendere la durata del green pass.

Nuova durata per il green pass ottenuto con tampone

Dal 15 ottobre 2021 il green pass diventerà obbligatorio per 15 milioni di italiani: tanti i lavoratori - sia del settore pubblico che di quello privato - coinvolti dal nuovo provvedimento. Questi dovranno avere la certificazione per poter lavorare: senza di questa si rischia la sospensione dal lavoro e - per chi continua a recarsi regolarmente a lavoro - una sanzione che va dai 600 ai 1.500 euro.

C’è tempo per mettersi in regola e vaccinarsi entro quella data, ma ci sono persone che invece potrebbero comunque rimanere nella loro posizione decidendo di non vaccinarsi. E allora l’unica soluzione sarebbe quella del tampone.

A tal proposito, è importante spiegare che stiamo andando incontro a un cambio delle regole. Oggi, infatti, oltre al vaccino e all’essere guariti dal Covid, è possibile ottenere la certificazione verde presentando un tampone negativo. In tal caso, però, la durata del green pass è molto ridotta, in quanto è di sole 48 ore.

Tuttavia, negli incontri che il Governo ha tenuto in questi giorni con i rappresentanti degli enti locali, c’è stata la richiesta di estendere la durata del green pass ottenuto in seguito a tampone negativo. Una proposta che il Ministro Speranza ha dichiarato che avrebbe approfondito con il CTS.

Novità dell’ultima ora è che effettivamente questa proposta dovrebbe avere seguito. Ma non sarà il Governo ad introdurla, bensì il Parlamento. È la commissione Affari costituzionali, infatti, che ha approvato un emendamento che estende la durata del green pass in seguito a tampone.

Per l’ufficialità, ovviamente, bisognerà attendere l’approvazione di entrambi i rami del Parlamento.

Quali sono i migliori tamponi per chi ha bisogno del green pass

Attenzione: la novità non vale per tutti i tamponi, ma solo quelli con test molecolare. Per capire meglio, vi rimandiamo alla nostra guida con tutte le differenze tra le varie tipologie di tamponi.

Nel dettaglio, l’emendamento stabilisce che dall’esecuzione del test molecolare il green pass viene rilasciato con durata non più di 48, bensì di 72 ore. Questo test, dunque, è il migliore che può fare chi ha necessità di avere il green pass e non solo perché è tra quelli che offre una diagnosi più precisa: in questo caso, infatti, la certificazione durerà per una giornata in più.

Con il test antigenico rapido, invece, la durata del green pass non cambia: sarà sempre di 48 ore.

Tamponi: prezzi calmierati

Come anticipato, cambiano anche i prezzi dei tamponi. Nel nuovo decreto green pass, infatti, il Governo estende le farmacie che dovranno apportare i prezzi calmierati per i test. Questi restano gratuiti per coloro che non possono vaccinarsi per problemi di salute; si scende a 8,00€ per i minorenni, 15,00€ per tutti gli altri.

Argomenti

Iscriviti a Money.it