I migliori libri da leggere tra guerra e storie criminali

Vittorio Proietti

30 Marzo 2017 - 07:39

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Ecco una breve lista dei migliori libri da leggere di guerra e di storie criminali italiane.

Proponiamo una breve lista dei migliori libri da leggere di guerra e storie criminali: i nuovi racconti e i classici indimenticabili della vita militare, le bande romane e i contatti tra il crimine organizzato e la politica. Una lista che appassionerà qualsiasi dipendente delle Forze Armate e di Polizia, ma non solo.

I libri da leggere che riportiamo saranno suddivisi in 3 filoni principali: dalle storie di guerra statunitensi si passerà alle vicende militari italiane, fino ad approdare ai resoconti delle indagini sulle bande criminali romane e i loro contatti con la politica.

Per ogni sezione saranno citati 3 libri, di cui un titolo tra i grandi successi contemporanei, i classici del passato e alcuni nuovi autori originali.

I migliori libri da leggere sulle guerre americane

I migliori libri da leggere sulle guerre americane toccano i momenti più crudi e duri della storia militare statunitense, tra cui la prima è la recente successione di conflitti in Medio Oriente, in seguito lo scontro tra Giappone e Stati Uniti nell’Oceano Pacifico e la Guerra in Vietnam, uno degli interventi militari più duraturi degli USA.

  • American Sniper racconta la storia del cecchino americano Chris Kyle, lo sniper col più alto numero di uccisioni della storia militare americana. L’autobiografia narra la vita del soldato dai suoi successi nelle guerre in Medio Oriente dopo l’11 settembre 2001 fino al congedo volontario, scelto con sofferenza in nome di una paternità da riguadagnare. Il soldato sarà ucciso l’anno dopo l’uscita del libro proprio da un giovane veterano affetto da stre post-traumatico, rendendo il suo racconto un vero e proprio testamento.

  • Lettere da Iwo Jima è composto da una collezione di lettere inviate dal comandante Kuribayashi che alternano parole a disegni e illustrazioni tratteggiate nei momenti di pausa dalle battaglie. Una storia che tutti i soldati dovrebbero leggere, che insegna a rispettare gli avversari come uomini e non soltanto come bersagli.

  • Nato il 4 Luglio è l’autobiografia del soldato Ron Kovic, reclutato nei Marines e mobilitato in Vietnam dal 1966 fino al 1968, anno in cui fu ferito in una sparatoria e riuscì a salvarsi grazie all’aiuto di un commilitone di colore. La cruda realtà della guerra è raccontata con gli occhi di chi ha rischiato la vita per il proprio paese, soffrendo di un rimorso mai sopito per aver ucciso un compagno per errore durante una battaglia.

Racconti di guerra tra l’Italia e la Russia

I migliori libri da leggere sulla storia militare italiana includono le vicende più agghiaccianti della Guerra in Iraq, oltre che i racconti sulla Seconda Guerra Mondiale e le campagne africane promosse dal Fascismo, troppo spesso dimenticate.

  • Nassiriya: la vera storia è una raccolta di materiale inedito sulla missione in Iraq delle Forze Armate Italiane. I giornalisti autori del volume sono stati i primi a riportare a galla i segreti dell’esercito italiano, oltre che la cronaca della tragedia che tutti ricordiamo.

  • Il sergente nella neve è il famosissimo romanzo di Mario Rigoni Stern, a metà tra un classico e un successo della letteratura contemporanea italiana. Il suo racconto parte dell’esperienza come sergente dell’ARMIR nel 1943, costretto a giorni di attesa nelle gelide postazioni di mitragliere negli ostili territori della Russia in inverno.

  • Tempo di uccidere di Ennio Flaiano, unico romanzo pubblicato dall’autore è di poco precedente al libro di Rigoni Stern, ma considerato dalla critica un classico della letteratura italiana di ogni tempo. Il libro è un racconto ironico e a tratti visionario dell’esperienza africana dell’esercito italiano, vissuta attraverso gli occhi di un tenente affetto da mal di denti. La ricerca di un medico porterà il protagonista a cacciarsi in ogni tipo di guaio, tra cui commettere un omicidio o sognare di averlo fatto.

I libri migliori sulle vicende criminali italiane

Tra i libri da leggere assolutamente spiccano i racconti criminali e le storie di cronaca nera ambientate a Roma, da sempre scenario di lotte tra bande e crimine organizzato, costantemente in connessione con le figure più oscure della politica.

  • Suburra è sicuramente il miglior libro da leggere tra le novità degli ultimi anni. Il volume, scritto a due mani da Bonini e De Cataldo, è un ottimo incontro tra profili criminali di fantasia e fatti reali legati alla cronaca locale, alla politica nazionale e alle indagini delle forze dell’ordine.

  • Il celebre Romanzo Criminale di Giancarlo De Cataldo, invece, racconta in modo romanzesco la nascita e lo sviluppo della famosa Banda della Magliana, protagonista indiscussa del panorama criminale romano tra gli anni 70 e Prima Repubblica.

  • La ragazza di Bube di Carlo Cassola è il classico più adatto a questa sezione, capace di dare vita al personaggio reale e genuino di Mara, che attende fuori dal carcere il suo amore condannato per omicidio.

Argomenti

# Libri

Iscriviti alla newsletter

Money Stories