L’ottimismo è finito per i mercati? Cosa succede oggi nelle Borse

Mercati sempre più alle prese con crisi economica e pandemia: l’ottimismo è finito? Cosa succede oggi negli scambi in Borsa

L'ottimismo è finito per i mercati? Cosa succede oggi nelle Borse

I mercati oggi sono tornati a ripercorre perdite in scambi misti.

In Asia gli indici sono scivolati dai massimi storici, seguendo il calo di Wall Street, dove a pesare sono soprattutto le crescenti preoccupazioni sui positivi Covid-19 in aumento.

Il sentiment nelle Borse, dunque, appare correre su un doppio binario: ottimismo per le novità sul fronte vaccino e timore per una ripresa economica ancora lontana e incerta.

Cosa succede oggi sui mercati?

Mercati oggi: perché l’ottimismo vacilla

Giovedì 19 novembre i mercati dell’Asia-Pacifico hanno mostrato segni di debolezza in balia di scambi all’insegna dell’ottimismo su un potenziale vaccino contro il coronavirus e delle preoccupazioni economiche.

In Australia, il benchmark ASX 200 ha cancellato le perdite precedenti per finire in rialzo dello 0,25% a 6.547,20. Le cosiddette Big Four hanno chiuso in crescita, con Westpac in rialzo del 2,31%. I posti di lavoro nel Paese sono incrementati, battendo le aspettative a ottobre, dopo che lo Stato di Victoria ha allentato le restrizioni.

Il Nikkei 225 è sceso dello 0,36% a 25.634,34 mentre l’indice Topix è salito dello 0,33% a 1.726,41. In Corea del Sud, l’indice Kospi ha cancellato le perdite precedenti per salire leggermente a 2.547,42.

Le azioni della Cina continentale hanno invertito la rotta per cancellare le perdite precedenti: il composito di Shanghai è cresciuto dello 0,52%, il composito di Shenzhen dello 0,645% e la componente di Shenzhen è aumentata dello 0,9%. Altrove, a Hong Kong, l’indice Hang Seng è sceso dello 0,46% negli scambi pomeridiani.

La sessione in Asia ha comunque seguito le azioni statunitensi in calo per il secondo giorno consecutivo, interrompendo un recente rally a nuovi record.

Daniel Been, esperto presso ANZ, ha commentato la seduta:

“È stata una giornata di consolidamento per i mercati finanziari, che sono coinvolti nella corrente incrociata di ottimismo sui vaccini e debolezza economica a breve termine.”

I casi di corronavirus continuano a salire, in particolare negli Stati Uniti, e le autorità si stanno muovendo per ripristinare alcune misure restrittive, come coprifuoco e chiusura di attività commerciali non essenziali.

Ci sono crescenti preoccupazioni che se la diffusione dell’infezione non è contenuta, potrebbero essere ripristinati blocchi diffusi e pesanti.

Anche altri Paesi stanno affrontando prospettive difficili: il bilancio delle vittime è in aumento in Italia e Spagna, mentre il Giappone ha registrato più di 2.000 nuovi casi mercoledì.

Borse europee: cosa aspettarsi?

Le azioni europee dovrebbero aprirsi in ribasso giovedì mentre un rally sollecitato dalle notizie positive sui vaccini inizia a spegnersi tra i rinnovati timori di chiusure a causa dell’aumento dei casi di coronavirus.

Le Borse in Europa hanno chiuso in rialzo ieri. Gli investitori hanno valutato gli annunci positivi sul vaccino. Pfizer ha dichiarato mercoledì 18 novembre che l’analisi finale ha dimostrato un’efficacia al 95% del suo trattamento, pronto per essere presentato alla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti per l’approvazione entro pochi giorni.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories