Mercati: profondo rosso dopo i dati dalla Cina

Nuovo terremoto sui mercati dopo i dati sul commercio cinese: l’accaduto

Mercati: profondo rosso dopo i dati dalla Cina

Borse oggi in profondo rosso dopo gli ultimi dati giunti dalla Cina.

La bilancia commerciale del Dragone è peggiorata sensibilmente e ha alzato il velo su un inatteso tracollo dell’export, scivolato di oltre 20 punti percentuali a febbraio. Tutto ha puntato verso una domanda globale in rallentamento.

Come si può osservare sul Calendario Economico, anche le importazioni sono scese, seppur di un più contenuto 5,2%. I dati combinati hanno imposto al surplus commerciale della Cina (in USD) di crollare da 39,16 miliardi a quota 4,12 miliardi.

Immediata la reazione dei mercati, con le Borse asiatiche che hanno registrato rossi superiori al 4% nelle loro ultime ore di trading, affossate altresì dall’ultima riunione BCE che ha tagliato le stime sulla crescita economica rispolverando lo spettro del rallentamento globale.

Mercati oggi: Borse asiatiche affondano

Il forte peggioramento della bilancia commerciale cinese (determinato soprattutto dalla guerra dei dazi con gli USA) si è scontrato con le attese del mercato, che per le importazioni avevano previsto una flessione più contenuta, dell’1,4%, mentre per le esportazioni avevano stimato una discesa del 4,8%. Il tutto per un surplus sì in calo, ma soltanto a 26,38 miliardi.

La rilevazione macroeconomica ha avuto un impatto dirompente sui mercati oggi. Le Borse cinesi, come previsto, sono state le più colpite. Ancora al momento della scrittura i principali indici del Dragone stanno scambiando in preda alle vendite:

  • Shanghai: -4,40%
  • SZSE Component: -3,25%
  • China A50: -3,46%
  • DJ Shanghai: -4,29%
  • Hang Seng: -1,72%

Anche le restanti Borse asiatiche hanno archiviato la seduta in rosso, complici anche i timori di rallentamento economico ieri riportati a galla da Mario Draghi, che ha tagliato le stime di crescita e inflazione dell’Eurozona. Il Nikkei ha chiuso con un ribasso del 2%, mentre il Kospi sudcoreano ha messo a segno una flessione dell’1,31%.

Il tutto dopo la pessima seduta di Wall Street, i cui indici principali hanno messo a segno rossi compresi tra lo 0,78% e l’1,13%. A breve sapremo se anche le Borse europee oggi seguiranno nel baratro i mercati asiatici dopo la BCE e dopo i dati sulla bilancia commerciale della Cina.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Borse

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.