Matrimoni a settembre: regole per sposi e invitati

Isabella Policarpio

30 Agosto 2021 - 12:51

condividi

Quali sono le regole per i matrimoni a settembre 2021: cosa sapere su green pass, mascherine, posti a sedere e ricevimento.

Matrimoni a settembre: regole per sposi e invitati

Sono moltissime le coppie che hanno deciso di convolare a nozze a settembre. Per celebrare il matrimonio, però, sono ancora in vigore le regole dell’emergenza Covid-19: invitati e sposi devono avere il green pass, sono consigliate le cerimonie all’aperto e non è consentito il buffet con modalità self-service.

Nessun tetto massimo per gli invitati e balli permessi all’esterno, con alcuni accorgimenti sul distanziamento di fotografi e gruppi musicali.

Il punto della situazione sui matrimoni a settembre, per sposi, invitati e testimoni.

Regole in chiesa e in Comune

La celebrazione del rito, sia in chiesa che in Comune, può avvenire rispettando la capienza massima indicata dalle autorità religiose o civili, in base all’ampiezza degli spazi a disposizione. Durante la cerimonia bisogna rispettare il distanziamento di almeno un metro - eccetto tra congiunti - e indossare la mascherina protettiva.

In chiesa come in Comune si può entrare senza green pass, che invece è richiesto per partecipare al ricevimento.

Green pass obbligatorio: chi deve averlo

Invitati, sposi, testimoni e familiari devono mostrare all’ingresso del ristorante il green pass, ad eccezione dei bambini di età inferiore ai 6 anni.
Può avere il green pass chi è stato vaccinato o ha ottenuto un risultato negativo al test molecolare/antigenico nelle 48 ore precedenti o è guarito dal Covid-19.

Posti a sedere

I tavoli, sia all’interno che all’esterno, devono avere una distanza minima di almeno 2 metri, considerando l’ingombro delle sedie. Tra i commensali deve essere garantito il metro di distanza, ad eccezione dei tavoli che comprendono soltanto persone dello stesso nucleo familiare convivente.

Si può fare il buffet?

Per ragioni di sicurezza, non è consentito il buffet con modalità self-service, Invece si può fare con servizio al tavolo o mediante somministrazione da parte del personale incaricato.

Unico caso in cui è permesso il buffet self-service è quando i prodotti esposti sono riposti in confezioni monodose.

Balli e gruppo musicale

Sì può ballare esclusivamente all’esterno, all’interno, invece, deve essere garantito uno spazio pro capite di almeno 2 metri quadrati. Anche il gruppo musicale, ove presente, deve distanziarsi dagli invitati (secondo i protocolli di almeno 3 metri), a meno che non sia munito di barriera in plexiglass.

Mascherina obbligatoria

Resta l’obbligo della mascherina, sia per gli invitati che per gli sposi, all’interno delle sale da ricevimento e all’esterno, qualora non sia possibile rispettare il distanziamento sociale.

Si può togliere la mascherina una volta seduti al tavolo.

I presidi di protezione sono inoltre obbligatori per tutto il personale di servizio, dai camerieri ai fotografi.

Bomboniere

Vietata la tradizionale distribuzione delle bomboniere su un tavolo comune. Gli sposi dovranno consegnarle personalmente per ciascun tavolo, evitando assembramenti.

Argomenti

Iscriviti a Money.it