Paradisi fiscali, ecco quali Paesi «rubano» più soldi a tutti gli altri

L’evasione fiscale è responsabile del «furto» di $427 miliardi dalle casse pubbliche ogni anno. Ecco i maggiori paradisi fiscali

Paradisi fiscali, ecco quali Paesi «rubano» più soldi a tutti gli altri

Quanto costa l’evasione fiscale nel mondo? Uno studio senza precedenti, effettuato su scala globale, lo ha scoperto. La cifra è agghiacciante: 427 miliardi di dollari tolti ogni anno alla spesa pubblica degli Stati: soldi che potrebbero essere utilizzati per istruzione, sanità, servizi.

Quanto costa l’evasione fiscale nel mondo

Il Tax Justice Network ha diffuso il suo primo rapporto State of Tax Justice, il primo studio a misurare con accuratezza quanti soldi perdono i Paesi del mondo ogni anno a causa di evasione fiscale aziendale e privata.

“Un sistema di tassazione globale che perde $427 miliardi l’anno non è un sistema rotto, è un sistema programmato per fallire”, ha detto Alex Cobham, executive di Tax Justice Network.

Secondo il Tax Justice Network, che ha svolto la ricerca, gli Stati perdono ogni secondo l’equivalente di uno stipendio annuo di un infermiere. Di questa perdita - lo studio è molto chiaro su questo - i responsabili sono gli Stessi Paesi che non mettono in campo misure efficaci di contrasto all’evasione.

Quali sono i maggiori paradisi fiscali

“Sotto la pressione dei colossi corporate e delle potenze dei paradisi fiscali come Paesi Bassi e la rete del Regno Unito, i nostri governi hanno programmato il sistema fiscale globale per dare la priorità ai desideri delle aziende e degli individui più ricchi rispetto ai bisogni di tutti gli altri”, ha aggiunto.

Secondo il rapporto, l’impatto dell’evasione fiscale sul pubblico non è mai stato così evidente. La pandemia di coronavirus, salvo poche eccezioni, ha esposto la difficoltà di reazione di sistemi pubblici sotto-finanziati, dal punto di vista di tecnologia e monitoraggio, sanitari e coscienza civile. Nei Paesi più poveri, i soldi persi a causa dell’evasione fiscale corrispondono al 52% della spesa sanitaria.

I principali responsabili, però, sono i Paesi occidentali. I paradisi fiscali delle Isole Cayman, dell’orbita britannica, sono la causa della perdita di $70 miliardi fondi pubblici degli altri Paesi. Il Regno Unito si porta via altri $42 miliardi. Al terzo posto ci sono i Paesi Bassi ($36,4 miliardi), al quarto il Lussemburgo ($27,6 miliardi). Gli Stati Uniti sono al quinto posto nel mondo, togliendo ad altri Paesi $23,6 miliardi ogni anno.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO

2092 voti

VOTA ORA