Lockdown «ristretto», il piano di Draghi per Natale e Capodanno: come funziona

Emiliana Costa

20/12/2021

20/12/2021 - 12:02

condividi

L’Italia sta registrando un’impennata di contagi. Nel piano del governo per contenere la diffusione del virus, il «lockdown ristretto» a Natale e Capodanno. Ecco come funziona.

Lockdown «ristretto», il piano di Draghi per Natale e Capodanno: come funziona

Il virus corre in Italia e rispetto alla scorsa settimana si registra un incremento di casi di Covid-19 del 40,4%. La regione con il maggior incremento è la Lombardia con il 66% di contagi in più. L’impennata della curva epidemica inizia a preoccupare il governo che per giovedì 23 dicembre ha convocato la cabina di regia per parlare delle nuove misure in vista del Natale.

L’ipotesi che circola nelle ultime ore è quella di un «lockdown ristretto» per il periodo di Natale e Capodanno. Ma entriamo nel dettaglio.

Lockdown ristretto a Natale e Capodanno? L’ipotesi

L’Italia sta registrando un’impennata di contagi da Covid-19, oltre il 40% in più nell’ultima settimana. Il bollettino di ieri, domenica 19 dicembre 2021, ha registrato 24.259 nuovi positivi a fronte di 566.300 tamponi (sabato 18 dicembre erano stati 28.064 su 697.740 test). I decessi sono stati 97. In crescita anche gli ingressi in terapia intensiva (+13) e i ricoveri nei reparti ordinari Covid (+150). Il tasso di positività è salito al 4,3% (era 4%).

E mentre a livello locale molti comuni sono già corsi ai ripari, introducendo nuove restrizioni tra cui la zona arancione, a livello nazionale, il governo guarda alla soluzione austriaca per il periodo delle feste. Ovvero il «lockdown ristretto» destinato ai non vaccinati.

Come funziona il modello austriaco del «lockdown ristretto»

Il ministro della Salute austriaco Wolfang Mueckstein ha annunciato un Natale e Capodanno in quarantena per i no vax. I non immunizzati dal 24 al 26 dicembre e per la notte di San Silvestro potranno lasciare casa «solo per visitare una persona cara».

E secondo un retroscena del quotidiano La Stampa, il presidente del Consiglio Mario Draghi starebbe guardando al modello austriaco. Nel periodo delle feste di Natale e Capodanno anche in Italia potrebbe essere introdotto un «lockdown ristretto» per i no vax. La misura riguarderebbe solo le ore di punta dei raduni tra parenti e amici. Ovvero dalle 19 alle 24 la notte della vigilia, dalle 12 alle 16 il giorno di Natale e durante la notte di Capodanno.

Secondo fonti della Stampa, l’idea è molto più di una semplice ipotesi. Il premier Draghi ha indetto la cabina di regia per il 23 dicembre, quando si decideranno in maniera ufficiale le misure restrittive per Natale e Capodanno.

Variante Omicron, l’allarme in Italia

La variante Omicron corre in Europa e inizia a far paura anche in Italia. Per questa ragione Draghi ha introdotto, oltre al green pass, l’obbligo di . Regola che vale sia per i vaccinati che per coloro che non sono immunizzati.

Non è tutto. Il commissario all’emergenza Francesco Paolo Figliuolo ha invitato tutti «a essere responsabili nel momento di compere e assembramenti», mentre il virologo Fabrizio Pregliasco in un’intervista a Money.it ha consigliato di ricorrere a un tampone prima dei raduni natalizi e di effettuare il prima possibile la terza dose.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it