Immobiliare.it trasferisce lavoratori da Milano a Roma, i sindacati: «licenziamento mascherato»

Dario Colombo

20/09/2022

20/09/2022 - 16:51

condividi

Trasferimento operativo dal 2 novembre, con 45 giorni di preavviso. Domani presidio sotto la sede milanese del gruppo di real estate con i sindacati.

Immobiliare.it trasferisce lavoratori da Milano a Roma, i sindacati: «licenziamento mascherato»

Presidio domani, mercoledì 21 settembre, sotto la storica sede milanese di via Fabio Filzi di Immobiliare.it.

Lo hanno indetto le tre sigle sindacali, Filcams Cgil, Fisascat e Uiltucs Uil, per opporsi al trasferimento immotivato di 48 lavoratori della sede di Milano a quella di Roma.

Chi non sarà in condizioni di effettuare il trasferimento, che, riferiscono fonti a Money.it, coinvolge un intero piano della sede milanese, ossia un quarto del personale impiegato in varie funzioni, è a rischio di licenziamento.

La decisione di trasferire le 48 persone, è stata comunicata, riferiscono le stesse fonti, il 16 settembre con un ordine di servizio e con un preavviso di 45 giorni: sarà operativa dal 2 novembre.

Licenziamento mascherato?

Come riporta un comunicato della Filcams Cisl, “si tratta di un licenziamento mascherato e mirato. Tra i 48 destinatari del provvedimento, ci sono la quasi totalità degli iscritti al sindacato, neo genitori, persone che usufruiscono delle tutele previste dalla Legge 104/92 e categorie protette. L’azienda ha proposto ai lavoratori un contributo economico in cambio delle dimissioni consensuali, che è stato respinto al mittente, perché i diritti dei lavoratori, a differenza delle case, non sono in vendita. I sindacati chiedono l’immediata revoca di tale decisione e di tutelare la totalità dell’occupazione”.

Money.it ha appreso che buona parte dei dipendenti assoggettati al trasferimento sono stati assunti dalla precedente guida amministrativa e svolgono prevalentemente attività telefonica e sul web.

Dal 3 agosto Immobiliare.it ha un nuovo ceo, Silvio Pagliani (un passato da co-founder in Facile.it, LuxuryEstate.com. CaseVacanza.it. Mutuiamo.it), che ha preso il posto di Carlo Giordano, ceo dal 2006 e che continua a essere un membro esecutivo del CdA.

In una nota riportata dal Corriere della Sera, Immobiliare.it parla di “processo di riorganizzazione in atto, guidato dalle nuove esigenze di sviluppo del business in aree strategiche del Paese” ribadendo l’impegno “al raggiungimento del migliore piano sociale possibile a tutela dei lavoratori coinvolti nel trasferimento. Le ragioni sono state anticipate al sindacato e poi ampiamente chiarite nelle comunicazioni ai dipendenti. In questo momento concentriamo i nostri sforzi nelle attività volte a garantire un esito fattivo e soddisfacente per tutte le parti coinvolte”.

Chi è Immobiliare.it

Fanno parte del gruppo di Immobiliare.it in ambito real estate anche i portali Trovacasa.it e MioAffitto, il portale del lusso LuxuryEstate.com, il gestionale Getrix, il sistema YouDomus, che offre alle agenzie e ai professionisti immobiliari servizi informativi con accesso al catasto, e Realitycs, che fornisce valutazioni automatiche, report e servizi per il settore immobiliare.

Si aggiungono la partecipata Euroansa, società di mediazione del credito con rete fisica sul territorio e Mutuiamo, società digitale di mediazione del credito a distanza.
Una nota dell’azienda riporta che il gruppo oggi ha contatti con oltre 26.000 agenzie immobiliari, ha più di 600 dipendenti e 800 mediatori creditizi e chiuderà il 2022 con un giro d’affari di 140 milioni di euro.

Iscriviti a Money.it