iOS 14 download: come aggiornare, iPhone compatibili e novità

iOS 14 è disponibile al download oggi: ecco a che ora esce, come aggiornare e scaricare l’aggiornamento. Tutte le nuove funzioni e gli iPhone compatibili.

iOS 14 download: come aggiornare, iPhone compatibili e novità

L’uscita di iOS 14 è prevista per oggi 16 settembre e sono molte le novità introdotte dall’aggiornamento: il download sarà disponibile da stasera per tutti gli iPhone compatibili con la nuova versione del sistema operativo, nonostante i ritardi riguardo l’uscita di iPhone 12.

Quali sono le novità di iOS 14 e come aggiornare? La lista dei modelli compatibili con iOS 14 è stata rivelata, accompagnata dalle nuove funzionalità. In tanti hanno già provato questa nuova versione attraverso le beta pubbliche, ma ora Apple rende disponibile la versione ufficiale.

Tanti i rumor e le anticipazioni confermate in merito al design e alle novità di iOS 14: come già accaduto per iOS 13, il sistema operativo di iPhone scorrerà parallelo ma indipendente da iPad (che ormai ha il suo iPadOS, distinto da per funzionalità da quello pensato per gli iPhone) replicandone però alcune funzioni e data d’uscita (oggi saranno disponibili infatti sia iPadOS 14 che WatchOS 14).

Ecco cosa cambia.

iOS 14: rilascio, data e orario d’uscita

Da tradizione, il mese clou per iPhone è settembre: iOS 14 non fa eccezione ed è disponibile da oggi 16 settembre, più precisamente dalle ore 19:00.

Come aggiornare? Semplice: basta accedere a Impostazioni > Generali > Aggiornamento Software. Da qui clicchiamo su Scarica e installa, verificando di avere sufficiente spazio libero sul proprio dispositivo, e attendiamo il termine del processo. Come sempre, consigliamo di tenere iPhone sotto carica durante l’aggiornamento: il terminale sarà riavviato più volte e ci metterà diversi minuti prima di completare l’operazione.

iOS 14: lista iPhone compatibili, chi può aggiornare?

Dopo le voci su un possibile nuovo taglio ai dispositivi più datati, iOS 14 ha confermato la lista di dispositivi compatibili che è in realtà in linea con quella di iOS 13.

Ecco gli iPhone compatibili con iOS 14:

  • iPhone 6s
  • iPhone 6s Plus
  • iPhone 7
  • iPhone 7 Plus
  • iPhone 8
  • iPhone 8 Plus
  • iPhone X
  • iPhone Xs
  • iPhone Xs Plus
  • iPhone XR
  • iPhone 11
  • iPhone 11 Pro
  • iPhone 11 Pro Max
  • iPhone SE (2020)
  • iPhone 12

iOS 14: tutte le novità e funzioni in arrivo

Nuova schermata home e Widget

Con iOS 14 Apple introduce una funzione a lungo attesa dagli utenti, i Widget (guardando al vicino di banco Android, che basa la sua interfaccia su questa tipologia di home screen da anni).

I Widget permetteranno di sistemare le applicazioni fornendo informazioni in più rispetto all’attuale schermata, regolandone le dimensioni e la disposizione e facendo risparmiare sull’accumulo di schede all’interno di iPhone.

Come struttura ricordano un po’ l’ormai estinto Windows Phone e i Widget potranno essere sistemati a proprio piacimento all’interno della schermata Home e personalizzare sempre di più iPhone. Si potrà creare uno Smart Stack che permetterà di sfruttare l’intelligenza artificiale di iPhone per capire quando e come mostrare una determinata icona in base all’orario, al luogo e al tipo di attività che state svolgendo.

App Library

Un’altra novità di iOS 14 è la App Library: la sezione sarà inserita alla fine della schermata Home e permetterà di organizzare le applicazioni installate su iPhone in comode cartelle inserite in automatico e suddivise per categorie.

Le cartelle potranno comodamente essere inserite all’interno della Home e inserite tra i vari widget e sarà presente anche una visualizzazione ad elenco (in questo caso le applicazioni saranno ordinate in ordine alfabetico).

Chiamate in entrata con notifica

Stufi di ricevere chiamate che appaiono a tutto schermo e impediscono di utilizzare l’iPhone? Con iOS 14 cambia anche questo: le chiamate in entrata verranno mostrate con un formato di notifica compatta che potrà essere ignorato o spostato (chiudendo di conseguenza la chiamata).

PiP: video sempre in riproduzione con la modalità Picture in Picture

Su iPhone arrivano anche i video Picture in Picture, una funzionalità già presente su iPad che permetterà di continuare a guardare i filmati riprodotti in streaming anche al di fuori delle app dedicate.

Mettere in riproduzione un video e poi passare alla schermata home, chattare o effettuare una ricerca sarà ora possibile: il player in riproduzione potrà essere spostato o ridimensionato ampliando le funzionalità multitasking di iPhone.

Siri

Anche Siri si aggiorna e si adatta a iOS 14: sono presenti nuove funzionalità per richiamare i widget e una nuova schermata quando si richiama l’assistente vocale (che come per le chiamate non occuperà più l’intero schermo).

La nuova icona di Siri si andrà a sovrapporre alla pagina utilizzata, favorendo sempre il multitasking: le risposte fornite saranno consultabili da caselle di notifica nella parte superiore del display.

Messaggi e nuove Memoji

L’app Messaggi si aggiorna svecchiandosi e introducendo funzionalità in linea con la concorrenza: arriva la possibilità di fissare le chat in alto come su WhatsApp, nei gruppi si potrà ora rispondere a messaggi precisi e vengono introdotte le nuove menzioni che permetteranno all’utente di turno citato di visualizzare solo i messaggi a lui riservati.

Presente anche nuove opzioni per le Memoji ora ancora più differenziate all’insegna dell’inclusione: nuovi capelli, acconciature e molto altro.

App Translate

Arriva anche il traduttore ufficiale di Apple per iPhone: l’app Translate consentirà di tradurre in automatico qualsiasi conversazione o testo anche senza essere direttamente connessi a internet.

Translate elaborerà le varie traduzioni in forma orale e scritta attraverso la tecnologia Neural Engine e sarà disponibile al suo debutto comprenderà diverse lingue: inglese, cinese mandarino, francese, tedesco, spagnolo, italiano, giapponese, coreano, arabo, portoghese, russo.

Apple Maps

Le mappe di Apple hanno spesso ceduto terreno a Google Maps o Waze: il nuovo aggiornamento permetterà di sfruttare la nuova funzione Guide che consentirà di visualizzare informazioni sulle singole attività presenti in mappa, punti culturali d’interesse come musei o monumenti e una sorta di mini guida turistica sui principali luoghi da visitare in una città.

Arriva un’opzione dedicati agli amanti delle bici: i ciclisti potranno ora sfruttare Apple Maps per trovare piste ciclabili, calcolare percorsi con altitudini o strade in salita (creando l’itinerario migliore privo di ostacoli e imprevisti per chi ama pedalare).

Novità anche per chi guida auto elettriche con itinerari dedicati alle vetture ecologiche indicanti stazioni di ricarica e molto altro. Incluso anche il rilevamento di semafori e autovelox, una funzione già presente da tempo sulle app GPS rivali.

Verrà introdotta anche l’interessante funzione Carkey e Carplay per trasformare l’iPhone in una sorta di chiave digitale compatibile con i modelli di auto disponibili: in questo modo si potrà sbloccare la portiera o mettere in moto la vettura anche senza la chiave fisica.

Apple si concentrerà poi sulla Realtà Aumentata, data anche la sempre più probabile presenza dello scanner LIDAR di iPad Pro nei modelli top di gamma di iPhone 12. L’app dedicata attualmente è in lavorazione con il nome Gobi.

Argomenti:

iPhone Apple iOS 14

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO