iOS 13 su iPhone 6s: installare? Opinioni, problemi e rischi

Aggiornare iOS 13 su iPhone 6s è sicuro? Ecco i pro e i contro sull’installazione del nuovo sistema operativo Apple sul vecchio modello.

iOS 13 su iPhone 6s: installare? Opinioni, problemi e rischi

iOS 13 è uscito, ma in molti si chiedono se vale la pena istallarlo anche sul proprio iPhone. L’aggiornamento di quest’anno parte da iPhone 6s e iPhone SE, che rappresentano i modelli più vecchi e meno recenti. Viene lecito chiedersi: aggiornare sì o no?

Ogni nuovo aggiornamento di iOS comporta una serie di novità e funzioni inedite che non sempre sono del tutto ottimizzate al momento del lancio: iPhone 6s, che nella sua storia ha presentato già diversi problemi (ricordate lo scandalo batterie?) potrebbe essere il modello più rischioso su cui aggiornare iOS 13.

Nonostante il semaforo verde di Apple, necessario per non rendere obsoleto un modello di fine 2015, e le novità del sistema operativo (come l’attesa Dark Mode) installare iOS 13 su iPhone 6s rappresenterebbe un rischio per prestazioni e autonomia.

Come gira iOS 13 su iPhone 6s

Niente panico: aggiornare il vostro iPhone 6s, o 6s Plus, ad iOS 13 non comporterà un malfunzionamento totale del vostro dispositivo. Apple calcola l’impatto di questi aggiornamenti in modo estremamente preciso e non ne permette l’aggiornamento se un determinato iPhone non è in grado di supportarlo (sono infatti stati esclusi gli iPhone 6, evidentemente non ritenuti idonei dagli altri standard della mela).

Non bisogna preoccuparsi quindi di velocità o reattività del vostro iPhone 6s aggiornato a iOS 13: sarà l’uso quotidiano a determinare o meno l’effetto dell’aggiornamento sul vostro device.

Tenete presente che Apple non può fare miracoli: i recenti top di gamma di Apple girano con processori aggiornati e di ultima generazione, A12 e A13, e con una memoria RAM quasi raddoppiata rispetto a iPhone 6s (che gira con 2 GB di RAM e il chip A9 Bionic).

iPhone 6s con iOs 13: batteria

Stessa cosa dicasi per le prestazioni in termini di autonomia: se il vostro iPhone presenta una batteria ormai usurata dal tempo, di certo non sarà iOS 13 a incidere in modo significativo su una batteria ormai arrivata al termine del suo ciclo vitale.

Ogni nuovo aggiornamento Apple porta con sé piccoli miglioramenti che permettono di restare al passo coi tempi anche i dispositivi più datati e, nel caso di significativi problemi, una patch d’aggiornamento viene rilasciata nel giro di pochi giorni.

I primi test effettuati dagli esperti del settore non segnalano particolari criticità a livello di velocità di sistema, anzi l’apertura di app di terze parti sembra essere stata significativamente migliorata.

iPhone 6s con iOS 13: meglio aspettare?

Se non avete particolarmente fretta, il consiglio migliore è sempre quello di aspettare qualche giorno, in modo che il nuovo OS concluda il primo giro di rollout sui principali terminali, accompagnato dalle puntuali opinioni degli utenti.

L’aggiornamento comporta sempre standard di sicurezza elevati e al passo coi tempi, un punto su cui Apple tiene sempre molto a cuore. Da sottolineare che non tutte le funzionalità saranno disponibili su iPhone più datati, come le nuove opzioni per la fotocamera e videocamera che arriveranno solo sui iPhone Xs e Xs Max.

Il nuovo iOS 13 vi permetterà però di accedere alle simpatiche Memoji anche senza Face ID, oltre alla nuova modalità scura e altre piccole innovazioni destinate a rendere il vostro vecchio modello più al passo coi tempi. A voi la scelta.

Per approfondire iOS 13: conviene aggiornare o meglio aspettare?

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su iOS 13

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.