I rischi finanziari delle separazioni e dei divorzi in Italia

Redazione Money Premium

14 Giugno 2023 - 07:51

Le separazioni e i divorzi giudiziali possono arrivare a costare oltre 8-10 mila euro e sono tra le prime 5 cause di indebitamento

I rischi finanziari delle separazioni e dei divorzi in Italia

L’impatto economico delle separazioni e dei divorzi può essere significativo, con costi e tempi molto diversi a seconda che avvengano in modo consensuale o tramite procedura giudiziale. Non a caso, sono tra le prime 5 cause di indebitamento per i privati, tanto che molte coppie si separano ma non concludono il divorzio perché non se lo possono permettere. In questo contesto, una pianificazione finanziaria accurata può essere di aiuto, anche se spesso non è possibile mantenere lo stesso tenore di vita precedente.

Secondo i dati recentemente diffusi dall’Istat, nel 2021 si sono verificate complessivamente 97.913 separazioni, registrando un aumento del 22,5% rispetto all’anno precedente e tornando ai livelli pre-pandemici. Durante gli anni di semplificazione delle normative, si sono verificati picchi nei tassi di divorzio, con un aumento del 57,5% nel 2015 e del 78,2% nel 2016. Questo incremento è da attribuire all’entrata in vigore di due importanti leggi che hanno modificato le procedure di scioglimento del matrimonio: il decreto legge 132/2014, che ha introdotto procedure consensuali extragiudiziali (tramite gli uffici di stato civile o negoziazioni assistite da avvocati, senza necessità di ricorrere ai tribunali), e soprattutto la legge 55/2015 (conosciuta come «Divorzio breve»), che ha notevolmente ridotto l’intervallo di tempo tra la separazione e il divorzio (dodici mesi per le separazioni giudiziali e sei mesi per quelle consensuali).

Tuttavia, dopo questo boom iniziale, la percentuale di divorzi consensuali è diminuita al 70,9% nel 2021, tornando vicino al valore del 2010 (72,4%). Questo calo è dovuto anche al fatto che divorziare comporta spese significative che molte famiglie non possono permettersi. In particolare, le coppie vengono messe alla prova dalla crisi economica: si separano più facilmente, ma non concludono il processo di divorzio a causa dei costi elevati, soprattutto nel caso di procedure giudiziali. Nel 2021, c’è stato un aumento consistente delle separazioni consensuali in tribunale, mentre i divorzi giudiziali, con procedimenti più lunghi, hanno mostrato un aumento più graduale nel tempo. [...]

Money

Questo articolo è riservato agli abbonati

Abbonati ora

Accedi ai contenuti riservati

Navighi con pubblicità ridotta

Ottieni sconti su prodotti e servizi

Disdici quando vuoi

Sei già iscritto? Clicca qui

​ ​

Da non perdere su Money.it

Argomenti

# Fisco

Iscriviti a Money.it