Fusioni banche italiane: a chi toccherà dopo UBI-Intesa?

C. G.

19 Febbraio 2020 - 08:36

condividi

Fusioni banche italiane: le possibili conseguenze dell’affare UBI-Intesa

Fusioni banche italiane: a chi toccherà dopo UBI-Intesa?

Il tema delle fusioni tra banche italiane è tornato sulle prime pagine dei quotidiani nazionali e internazionali in questa nuova settimana.

Tutto è iniziato nella giornata di ieri, quando con stupore dell’intero mercato, Intesa Sanpaolo ha lanciato un’offerta su UBI Banca. Come era ovvio che fosse, la reazione in Borsa dei titoli è stata più che evidente.

La mossa ha infatti riacceso il risiko societario e l’intero comparto è andato in fibrillazione all’idea di nuove possibili fusioni tra banche italiane. L’OPA di Intesa sarà soltanto l’inizio?

Fusioni banche italiane: a chi toccherà dopo Intesa e UBI?

Sul tema è tornato il Corriere della Sera, che ha analizzato i possibili effetti dell’OPA di ieri annunciata. A sua detta, da un lato la mossa ha agitato l’intero comparto, ma dall’altro ha momentaneamente bloccato il risiko.

L’operazione d’altronde ha coinvolto non soltanto UBI Banca e Intesa Sanpaolo, ma anche BPER e Unipol, ossia la maggior parte dei papabili interessati al tema delle fusioni tra banche italiane.

In una situazione del genere, ha continuato il Corriere, dove si inserirà ad esempio Banco BPM? Le sue alternative al momento appaiono limitate visto che l’istituto era stato ripetutamente accostato proprio a UBI, ormai non più disponibile.

Per non parlare poi della situazione di MPS, ancora lontana da una definitiva risoluzione. Proprio la senese potrebbe risultare la preda adeguata per BPM, anche “in chiave difensiva”.

E UniCredit? Secondo il quotidiano, l’istituto di Mustier potrebbe anche ripensare la sua politica di crescita per aree interne.

Ovviamente quelle formulate sono soltanto delle semplici ipotesi di stampa riguardanti le possibili future fusioni tra banche italiane. L’unica operazione in dirittura d’arrivo al momento è soltanto quella fra UBI e Intesa.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.