Food delivery: quanto vale il mercato in Italia?

Il food delivery conquista l’Italia. Ecco quanto vale il mercato nel Bel Paese, quali sono le città italiane dove c’è più richiesta, e quali sono i cibi più ordinati online dagli italiani

Food delivery: quanto vale il mercato in Italia?

Il food delivery conquista l’Italia. Secondo quanto riportato dall’Osservatorio eCommerce B2c del Politecnico di Milano e di Netcomm, nel 2019 è il primo comparto del mercato online con un fatturato di 566 milioni di euro.

Cifra che dimostra una passione sempre più crescente tra gli italiani, tant’è che il food delivery rispetto allo scorso anno ha fatto registrare un incremento di oltre il 50%, esattamente il 56%.

Ma non è tutto. Secondo i dati riportati dall’Osservatorio eCommerce B2C del Politecnico di Milano e di Netcomm, il food delivery è presente nel 93% delle città italiane che contano oltre 50.000 abitanti, il 19% in più rispetto al 74% registrato nel 2017.

Food delivery: le città italiane dove c’è più richiesta

Prima di analizzare le città italiane dove c’è più richiesta nel comparto del food delivery, è necessario riportare anche un altro dato per capire la potenza di questo fenomeno: il 47% degli italiani può ordinare online, ossia il 14% in più rispetto al 33% registrato nel 2017.

La città italiana dove c’è più richiesta di cibo da farsi consegnare direttamente a casa è Milano. Al secondo posto si piazza Roma, mentre al terzo Torino. La distanza però tra le varie città è minima. Tant’è che esse sono tallonate sempre più da vicino da Napoli, Lecce e Palermo.

Un boom che Angela De Marco, medico psichiatra esperto del comportamento alimentare spiega così in un’intervista all’ANSA:

“È il fascino delle coccole a cui è difficile sottrarsi. Una conquista che può diventare la scorciatoia che permette di non affrontare i propri fantasmi, diventando una trappola molto triste”.

I piatti protagonisti del food delivery

Secondo i dati della ricerca redatta dall’Osservatorio eCommerce B2c del Politecnico di Milano e di Netcomm, nel 2019 i piatti protagonisti del food delivery, ossia quelli più ordinati sono:

  • pizza
  • gelato
  • hamburger
  • ramen
  • wok

Inoltre, un dato molto importante riguarda anche il confronto tra il posizionamento online sui motori di ricerca della domanda online “cena a casa” e quella “cena al ristorante”.

Secondo l’analisi fatta da Semrusch, la domanda “cena a casa” supera addirittura di quattro volte quella “cena al ristorante”. Un dato molto esemplificativo che dimostra la passione crescente verso il food delivery.

Queste le parole di Angela De Marco:

“Internet e tv creano il desiderio di conoscere nuovi piatti, con un effetto stimolatore senza esporre agli eccessi a cui porta necessariamente il ristorante. Inoltre, il food delivery consente di farsi coccolare evitando di mangiare da soli al ristorante. Per i single però, che difficilmente si dedicano alla cucina, c’è il rischio di mangiare sempre i soliti cibi che, quando non sono tristi possono essere poco sani. ”

Infine, i motivi che spingono gli italiani a ordinare il cibo direttamente a casa sono svariati: mancanza di tempo, mancanza di voglia di mettersi davanti a fornelli, e praticità del servizio che ti permette di realizzare una cena soltanto con un’ordinazione.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su food delivery

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.