Evasione fiscale: controlli con intelligenza artificiale in arrivo dall’Agenzia delle Entrate

5 Marzo 2021 - 09:28

13 Luglio 2021 - 13:12

condividi

L’Unione Europea finanzierà un progetto dell’Agenzia delle Entrate: attraverso l’utilizzo dell’intelligenza artificiale, il Fisco italiano sarà in grado di scovare i soggetti che non pagano le tasse e combattere l’evasione fiscale.

Evasione fiscale: controlli con intelligenza artificiale in arrivo dall'Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha ideato il progetto “A data driven approach to tax evasion risk analysis in Italy”, che prevede l’utilizzo di fondi europei per sviluppare un sistema in grado di stanare gli evasori sfruttando i dati e l’intelligenza artificiale. Un sistema simile, per certi versi, al socialometro francese, che andava a ricercare azioni illecite tramite i social network dei contribuenti.

In questo caso, però, non si tratta di social network, ma di un nuovo meccanismo del Fisco che sfrutta l’intelligenza artificiale per scovare eventuali frodi sul fronte Iva, utilizzi indebiti di crediti d’imposta o di altre agevolazioni.

Ecco come l’Agenzia delle Entrate intende sfruttare l’intelligenza artificiale per scoprire chi evade le tasse.

Fisco sfrutta l’intelligenza artificiale contro gli evasori

La tecnologia arriva in aiuto al Fisco: un nuovo progetto dell’Agenzia delle Entrate, che prevede il controllo delle azioni dei contribuenti tramite intelligenza artificiale, ha ottenuto l’ok dell’Unione Europea.

In questo modo sarà più semplice per il Fisco tenere sotto controllo l’intero archivio di documenti censiti, che include: 42 milioni di dichiarazioni, 750 milioni di informazioni comunicate da soggetti terzi, 400 milioni di rapporti finanziari attivi, 197 milioni di versamenti F24, circa 2 miliardi di fatture elettroniche e oltre 150 milioni di immobili censiti.

Con tale progetto si prevede un importante potenziamento delle attività di contrasto ai fenomeni di evasione ed elusione fiscale – ha spiegato il direttore dell’AdE Ernesto Maria Ruffin. In sostanza, si provvederà ad introdurre, a sperimentare e ad utilizzare tecniche innovative di network analysis, di machine learning e di data visualization, al fine di realizzare un nuovo sistema di supporto ai processi di individuazione dei soggetti ad alto rischio di evasione ”.

La rivoluzione dell’Intelligenza artificiale per il Fisco

Con particolare attenzione alla privacy e alla protezione dei dati dei singoli contribuenti, il progetto del Fisco italiano intende “ prevenire e contrastare, in tempi sempre più rapidi, fenomeni evasivi ed elusivi, messi in essere mediante la realizzazione di strutture societarie e schemi transazionali anche complessi, le frodi IVA, anche intracomunitarie, l’utilizzo indebito di crediti d’imposta e di altre agevolazioni”.

L’Ue ha selezionato il progetto “A data driven approach to tax evasion risk analysis in Italy” all’interno dei programmi europei a supporto delle riforme strutturali in risposta all’emergenza Covid-19: i finanziamenti, quindi, arriveranno da fondi europei.

Le nuove tecniche di network analysis, di machine learning e di data visualization permetteranno al Fisco di tenere sotto controllo tutte le eventuali azioni dei contribuenti che sono a maggior rischio di evasione o elusione fiscale, oltre a permette di far emergere anche quelle azioni che con i normali strumenti a disposizioni rimarrebbero nell’ombra.

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Iscriviti a Money.it

Money Stories