La fine delle criptovalute, perché la profezia di Krugman ora può diventare realtà

Giacomo Andreoli

10/01/2023

12/01/2023 - 23:10

condividi

A novembre 2022 l’economista premio Nobel Paul Krugman pronosticava la possibile fine dell’era delle criptovalute, con una crisi innescata dalla bancarotta di Ftx: ora la profezia si sta realizzando?

La fine delle criptovalute, perché la profezia di Krugman ora può diventare realtà

Lo scorso novembre Paul Krugman lo aveva detto: l’era delle criptovalute, dopo un 2022 pessimo, può finire. Quella dell’economista americano, premio Nobel nel 2008 per i suoi studi sul commercio e la geografia economica, sembrava una profezia come tante. Autorevole, ma pur sempre una profezia.

Secondo l’esperto, che aveva firmato un apposito articolo di opinione sul New York Times, la bancarotta di Ftx avrebbe rapidamente innescato una crisi totale delle piattaforme per lo scambio di criptovalute, qualcosa di simile alla bolla delle dotcom, che prima dell’inizio del nuovo secolo ha mandato in tilt il settore tecnologico. [...]

Contenuto riservato agli abbonati

Accedi ai contenuti riservati

Navighi con pubblicità ridotta

Ottieni sconti su prodotti e servizi

Disdici quando vuoi

Abbonati ora

A partire da € 2,99 a settimana

​ ​

Argomenti

# FTX

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.