Tensioni in casa Facebook: si dimettono i due cofondatori di Instagram

Kevin Systrom e Mike Krieger lasceranno il gruppo Facebook nelle prossime settimane. Tensioni con Zuckerberg?

Tensioni in casa Facebook: si dimettono i due cofondatori di Instagram

Nuovi addii in casa Facebook. A salutare il colosso di Mark Zuckerberg sono stati, nelle ultime ore, Kevin Systrom e Mike Krieger, i due cofondatori di Instagram, rispettivamente amministratore delegato e chief technical officer della società.

L’app era stata acquistata nel 2012 da Facebook, che sborsò circa 1 miliardo di euro.

I due dimissionari non hanno fornito spiegazioni ufficiali, ma secondo la stampa americana alla base della decisione ci sarebbero tensioni e scontri con il creatore del popolare social network.

Le dimissioni

Systrom e Krieger sembrano più che decisi ad abbandonare la società e le loro dimissioni dovrebbero essere efficaci già dalle prossime settimane.

Nessuna comunicazione ufficiale però è pervenuta circa le ragioni di questo doppio addio. Per provare a rintracciare la versione dei diretti interessati, non è neanche sufficiente spulciare sui loro rispettivi profili social.

Systrom si è ad esempio limitato ad annunciare che presto, non prima di concedersi una pausa dal lavoro, darà vita a una nuova avventura.

In un tweet ha inoltre aggiunto:

“Instagram è stato un viaggio che non dimenticherò mai. È iniziato realizzando prodotti semplici che fornivano soluzioni a problemi universali. Otto anni dopo, guardiamo indietro e siamo grati e orgogliosi di essere stati parte di questo viaggio”.

La reazione di Zuckerberg

Intanto, sui media americani si fanno sempre più largo indiscrezioni su presunti scontri con il numero uno del gruppo, Zuckerberg.

Ma neanche il papà di Facebook è entrato nel merito della vicenda, limitandosi a ringraziare Systrom e Krieger con queste parole:

“Kevin e Mike sono degli straordinari leader e Instagram riflette la combinazione dei loro talenti creativi. Ho imparato molto lavorando con loro negli ultimi sei anni e mi sono molto divertito. Gli auguro tutto il meglio e non vedo l’ora di scoprire cosa costruiranno in futuro”.

Come è cambiata Instagram

Nata come start-up con appena 13 dipendenti, oggi Instagram è l’app più diffusa per la condivisione delle foto e conta oltre mille uffici in tutto il mondo.

La creatura plasmata da Systrom e Krieger ha fatto gola a Zuckerberg, che nel 2012 l’ha comprata per un miliardo di dollari.

Nel tempo, l’app si è arricchita di nuove funzioni, come la possibilità di pubblicare dei brevi video, e di nuovi format come le Stories, senza contare l’introduzione recentissima della piattaforma televisiva, Igtv.

Nelle scorse settimane, infine, la notizia che Zuckerberg sarebbe pronto a sfidare Amazon sul fronte degli acquisti on line, utilizzando proprio le Stories di Instagram: basterà cliccare sul prodotto visualizzato per comprarlo.

Le altre dimissioni nella galassia Facebook

Systrom e Krieger non sono i primi a lasciare la galassia Facebook. Nel giro di un anno, sono usciti di scena, a breve distanza di tempo l’uno dall’altro, anche Jan Koum e Brian Acton, i due cofondatori di Whatsapp, l’app di messaggistica istantanea entrata a far parte del gruppo Facebook nel 2014, con un’acquisizione da 19 miliardi di dollari.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Facebook, Inc.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.