Enpaf farmacisti: contributi 2021, modulistica e contatti

Isabella Policarpio

31/03/2021

31/03/2021 - 17:13

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Enpaf online per previdenza, pensioni e assicurazioni dei farmacisti: servizi, contributi e scadenze 2021, borse di studio e contatti. Tutte le informazioni utili per gli iscritti.

Enpaf farmacisti: contributi 2021, modulistica e contatti

L’Enpaf è l’Ente nazionale di previdenza e di assistenza dei farmacisti, gestisce gli obblighi contributivi e previdenziali ed eroga pensioni, assicurazioni e borse di studio.

Ne fanno parte obbligatoriamente i farmacisti iscritti agli Ordini provinciali.

Grazia ai servizi online, è possibile prendere visione della propria posizione contributiva, delle scadenze e scaricare la modulistica. Per accedere servono l’indirizzo PEC e il codice fiscale.

Ecco come funziona l’Enpaf e tutti i contatti utili per ricevere informazioni.

Enpaf online

Il servizio online dell’Enpaf consente agli iscritti di verificare la propria situazione anagrafica e contributiva, lo stato dei pagamenti e di scaricare i moduli per i versamenti obbligatori (ad esempio il MAV dell’anno in corso).

Possono registrasi all’Enpaf online anche i farmacisti in pensione e coloro che risultano titolari di una pensione ai superstiti erogata dall’ente.

Per accedere al portale online occorre comunicare all’Enpaf il proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Mentre in fase di registrazione sarà richiesto l’inserimento del codice fiscale, del numero di telefono e di un altro indirizzo email ordinario.

Come registrarsi e accedere all’Enpaf

Come abbiamo anticipato, per accedere occorre comunicare il proprio indirizzo PEC oppure l’email ordinaria per i pensionati. L’indirizzo a cui registrarsi è il seguente:

https://enpaf-online.enpaf.it/register


Inserendo il codice fiscale è possibile verificare se il sistema sia già a conoscenza della PEC personale. In caso contrario, basta seguire le indicazioni riportate a questo link.

Contributi previdenziali e assistenziali

Devono versare i contributi previdenziali e assistenziali obbligatori i farmacisti iscritti agli Ordini provinciali, i quali risultano iscritti all’Enpaf d’ufficio.

I versamenti sono infrazionabili: vale a dire che il loro pagamento non è corrisposto sulla base del tempo in cui si è stati effettivamente iscritti all’Enpaf per farmacisti ma deve essere versato anche per un solo giorno di iscrizione.

Nonostante il contributo previdenziale sia dovuto in misura fissa, in alcune circostanze è possibile ottenere importanti riduzioni:

  • del 33,33%, del 50% o dell’85% agli iscritti che esercitino attività professionale in relazione alla quale siano soggetti per legge all’assicurazione obbligatoria ovvero ad altra forma di previdenza obbligatoria;
  • del 33,33%, del 50% ovvero dell’85% agli iscritti che si trovino in condizione di disoccupazione involontaria con inserimento nelle liste anagrafiche dei competenti Centri per l’impiego. La riduzione massima dell’85% può essere conservata per non più di cinque anni contributivi complessivi, una volta superato questo periodo il soggetto che permanga in stato di disoccupazione ha diritto alla riduzione massima del 50% in quanto equiparato all’iscritto che non esercita attività professionale;
  • del 33,33% ovvero del 50% per gli iscritti i quali non esercitino attività professionale;
  • del 33,33%, del 50% ovvero dell’85% per gli iscritti che siano titolari di pensione diretta (vecchiaia, anzianità, invalidità) erogata dall’ENPAF e nel contempo non esercitino attività professionale;
  • del 33,33% ovvero del 50% per gli iscritti che siano titolari esclusivamente di pensione erogata da Ente di previdenza diverso dall’ENPAF e non esercitino attività professionale ( tale disposizione avrà effetto a decorrere dal 2005 per l’anno 2004 temporaneamente trova ancora applicazione l’ipotesi precedente).


Tuttavia chi sceglie di versare il contributo in misura ridotta riceverà un trattamento pensionistico ridotto. Infatti l’ammontare della prestazione finale è commisurata alla contribuzione globalmente versata nel corso della carriera.

Scadenze 2021

Per l’anno 2021, i contributi di previdenza, assistenza e maternità sono riscossi tramite bollettino bancario della Banca Popolare di Sondrio, che viene inviato agli iscritti Enpaf all’indirizzo PEC comunicato.

Le scadenze da rispettare per il 2021 sono le seguenti:

  • 30 giugno
  • 30 luglio
  • 31 agosto

Chi versa soltanto il contributo di solidarietà riceverà un bollettino con un’unica rata con scadenza 30 giugno; invece per coloro che versano il contributo relativo a un biennio (composto dal contributo previdenziale e quello di solidarietà) l’importo è ripartito in quattro rate:

  • 30 giugno
  • 30 luglio
  • 31 agosto
  • 30 settembre

Sono esclusi dalla riscossione tramite bollettino bancario:

  • gli iscritti che hanno pagato il contributo relativo al 2020 tramite bollettino bancario o che hanno perso il diritto alla riduzione. Questi riceveranno una cartella di pagamento con la quale verranno riscossi i contributi relativi agli anni precedenti non versati e il contributo relativo al 2021 (oltre alle somme aggiuntive per il mancato pagamento nei termini);
  • i neo iscritti dell’anno 2019 che hanno presentato la domanda di riduzione nei termini e per i quali non è stato possibile emettere il bollettino MAV aggiornato. Questi ultimi riceveranno la cartella dei contributi non pagati per gli anni 2019-2020 congiuntamente a quella relativa al contributo dovuto per l’anno 2021 (senza interessi o sanzioni).

Enpaf modulistica

La modulistica relativa a contributi, pensioni, maternietrà, trasparenza e assistenza è disponibile nella sezione “Moduli, domande e documenti” dell’Enpaf online:

“Conformemente a quanto previsto dal Regolamento 2016/679/UE "Regolamento generale sulla protezione dei dati”, la modulistica predisposta dall’Ente prevede che l’interessato dichiari di aver preso visione dell’informativa di cui all’art.13.”

Pensioni

L’iscrizione all’Enpaf da parte dei farmacisti dà diritto ad una serie di trattamenti pensionistici:

  • Pensione in cumulo
  • Pensione in totalizzazione
  • Assegno integrativo
  • Pensione di vecchiaia
  • Pensione indiretta
  • Pensione reversibilità
  • Pensione invalidità
  • Spettanze eredi

La modulistica per fare richiesta e prendere informazioni circa ogni specifico trattamento pensionistico si trova alla sezione “Pensioni Archivio” del portale online.

Enpaf borse di studio

Ogni anno l’Enpaf mette a disposizione dei propri iscritti un certo numero di borse di studio destinate ai figli dei farmacisti attivi o in pensione o degli orfani di farmacisti.

Le borse sono destinate a ragazze e ragazzi che frequentano un corso di istruzione di secondo grado e agli studenti universitari (con determinati requisiti di merito riguardo al numero di esami conseguiti e alla media).

I relativi bandi vengono pubblicati ogni anno nella sezione Enpaf online dedicata alla modulistica.

Enpaf telefono e contatti

Indirizzo viale Pasteur, 49 Roma 00144
Email info@enpaf.it
PEC posta@pec.enpaf.com
Telefono 06.54711
Fax 06.5917.732

Iscriviti alla newsletter

Money Stories