Dove investire con gli Usa verso il default?

Violetta Silvestri

12/05/2023

Con gli Usa in crisi a causa di un default sempre più vicino, dove investire? I consigli di un esperto, che punta tutto su un asset specifico. Quale rifugio è davvero sicuro in tempi così difficili?

Dove investire con gli Usa verso il default?

Con gli Usa in bilico verso il default, dove investire senza il rischio di gravi perdite?

Gli asset su cui puntare in questo momento così complesso per la finanza globale secondo alcuni esperti: le previsioni su azioni, obbligazioni e beni rifugio per orientarsi negli investimenti e superare l’attuale incertezza e volatilità dei mercati.

I trader osservano la saga storica dell’innalzamento del tetto al debito Usa e cercano strumenti per investimenti di successo.

Investire con l’incertezza del default Usa: cosa prevede l’esperto

Le azioni rischiano di crollare nella resa dei conti del tetto del debito, ma gli investitori probabilmente vorranno ancora Treasury a lungo termine: lo prevede il Sevens Report Research, riportato da Marketwatch.

“Se il tetto del debito viene raggiunto e il dipartimento del Tesoro non può vendere ulteriori titoli del Tesoro, ciò non significa che gli Stati Uniti siano in bancarotta o inadempienti”, ha dichiarato giovedì Tom Essaye, fondatore di Sevens Report Research. “Ciò che significa, è che il dipartimento del Tesoro deve quindi ’razionare’ la liquidità esistente e decidere chi pagare e chi non pagare”.

In teoria, il Tesoro potrebbe pagare gli interessi sul debito esistente, gli stipendi dei soldati, la previdenza sociale e non pagare gli stipendi dei lavoratori federali e gli appaltatori federali secondo l’esperto.

Gli Stati Uniti sono potenzialmente a sole tre settimane dal “disastro”, che impedirebbe al Dipartimento del Tesoro di vendere ulteriore debito di Stato, secondo la nota. Questo è un problema, perché il governo degli Stati Uniti finanzia le sue operazioni quotidiane attraverso vendite regolari di Treasury (obbligazioni di Stato), ha spiegato Essaye.

Con gran parte della sua analisi basata sulla crisi del tetto del debito già vissuto nel 2011, il Rapporto Sevens ha suggerito che il rischio di raggiungere il tetto del debito potrebbe spingere gli investitori verso Treasury a lungo termine.

I titoli del Tesoro con data più lunga si sono comportati molto bene, e se c’è un posto dove ’nascondersi’ durante il dramma del tetto del debito, questo è nei Treasuries con data più lunga, ha detto Essaye nella nota. “Questo ha senso perché, indipendentemente da ciò che accadrà nelle prossime tre settimane, nessuno pensa in modo credibile che non verranno pagati gli interessi sul debito del Tesoro a 10 anni, né che questa crisi a breve termine di Washington degraderà materialmente l’affidabilità creditizia.

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo