Chi è Donatella Bianchi, candidata del M5s alle regionali nel Lazio

Alessandro Cipolla

28 Dicembre 2022 - 09:58

condividi

La biografia di Donatella Bianchi, la giornalista e conduttrice televisiva che sarà la candidata presidente del Movimento 5 Stelle alle elezioni regionali Lazio 2023.

Chi è Donatella Bianchi, candidata del M5s alle regionali nel Lazio

Donatella Bianchi sarà la candidata presidente del Movimento 5 Stelle alle elezioni regionali Lazio 2023 che, in contemporanea con il voto anche in Lombardia, si terranno il prossimo 12 e 13 febbraio.

Dopo tante voci è stato il leader dei 5 Stelle Giuseppe Conte a ufficializzare la candidatura di Donatella Bianchi che, in queste elezioni regionali nel Lazio, sarà sostenuta anche da Sinistra Italiana e dalla lista Coordinamento 2050.

Si è sostanzialmente completato così il pacchetto dei principali candidati nel Lazio, con il Partito Democratico che insieme al terzo polo sosterrà la corsa dell’assessore Alessio D’Amato mentre il centrodestra ha scelto di puntare sull’ex presidente della Croce Rossa Francesco Rocca.

Ma chi è Donatella Bianchi? Vediamo la biografia di questa giornalista e conduttrice televisiva che, a capo di una coalizione giallorossa, proverà a portare il Movimento 5 Stelle alla guida della Regione Lazio.

La biografia di Donatella Bianchi

Donatella Bianchi è nata a La Spezia il primo ottobre del 1963; è una giornalista professionista del 1985 ma il suo nome è noto agli amanti del piccolo schermo fin da quando a quindici anni ha fatto il suo esordio televisivo a Domenica In, incidendo in quel periodo anche Mira Mira l’Olandesina uno jingle dell’azienda Mira Lanza.

Dopo essere stata una inviata di Sereno Variabile, dal 1994 il nome di Donatella Bianchi è legato a quello di Linea Blu , lo storico programma del sabato pomeriggio di Rai Uno basato sulla cultura del mare.

Del resto restando nel tema ambientale, la conduttrice è stata presidente del Wwf Italia e dal 2019 è presidente del Parco Nazionale delle Cinque terre e del Parco Letterario Eugenio Montale.

A causa della sua candidatura alle elezioni regionali nel Lazio nelle vesti di aspirante presidente per conto del Movimento 5 Stelle, Bianchi ora dopo quasi trent’anni dovrà lasciare la conduzione di Linea Blu.

Il Movimento 5 Stelle e le regionali nel Lazio

Il primo avvicinamento tra Donatella Bianchi e il Movimento 5 Stelle è avvenuto a maggio 2020 quando, sotto il secondo governo Conte, è entrata a far parte del comitato di esperti guidato da Vittorio Colao per organizzare la ripartenza italiana dopo lo tsunami-Covid.

Il ruolo di Bianchi è stato quello di occuparsi delle valutazioni ambientali, con il tema del “verde” che sarà centrale anche nel programma della coalizione del Movimento 5 Stelle alle elezioni regionali nel Lazio.

Donatella Bianchi incarna perfettamente i valori del Movimento - ha dichiarato Giuseppe Conte ad Avvenire annunciando la candidatura della giornalista - rappresenta al meglio il nostro programma politico, sociale e ambientale ed è un nome condiviso con le altre forze politiche, sociali e civiche con cui stiamo condividendo il percorso, a partire da Coordinamento 2050”.

Alle regionali non sarà facile però per Bianchi avere la meglio su due “corazzate” come quelle del centrosinistra e del centrodestra, ma la sua candidatura è indicativa di quello che potrebbe essere il nuovo corso di un Movimento 5 Stelle sempre più ambientalista.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO