I dipendenti di Tesla accusano: «Monitorati attraverso le tastiere dei PC»

Enrica Perucchietti

20 Febbraio 2023 - 10:00

I lavoratori che protestano contro il sistema di controllo orwelliano vengono licenziati. Si tratta di una nuova forma di “capolarato digitale” che sta rendendo i lavoratori degli “uomini di vetro”.

I dipendenti di Tesla accusano: «Monitorati attraverso le tastiere dei PC»

«Le persone sono stanche di essere trattate come robot».
Al Celli, membro del comitato organizzatore del sindacato, interpellato da Bloomberg, ha spiegato i motivi del malcontento che serpeggia in questi giorni tra i lavoratori degli stabilimenti Tesla di Buffalo.

Martedì, 14 febbraio, i dipendenti hanno inviato una mail a Elon Musk per informarlo che si rivolgeranno ai sindacati per chiedere maggiori garanzie su stipendi e condizioni di lavoro adeguate: in particolare, si chiede di frenare il sistema di monitoraggio da parte dell’azienda. La risposta di Tesla è arrivata l’indomani: sono scattati i licenziamenti per chi ha osato protestare. Una forma di ritorsione che rientra nella tattica che ormai è diventata un marchio di fabbrica del Ceo di Tesla: mettere alla porta chi lo contraddice. [...]

Money

Questo articolo è riservato agli abbonati

Abbonati ora

Accedi ai contenuti riservati

Navighi con pubblicità ridotta

Ottieni sconti su prodotti e servizi

Disdici quando vuoi

Sei già iscritto? Clicca qui

​ ​

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

SONDAGGIO

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo