Detrazione figli non conviventi nel modello 730: come funziona?

Rosaria Imparato

20 Agosto 2021 - 17:43

condividi

Come funziona la detrazione nel 730 per le spese sostenute per i figli non conviventi? Vediamo le regole del TUIR.

Detrazione figli non conviventi nel modello 730: come funziona?

Come funzionano le detrazioni per i figli che non sono più conviventi col nucleo familiare?

C’è ancora tempo fino al 30 settembre per inviare il modello 730/2021 all’Agenzia delle Entrate. In molti hanno già provveduto alla trasmissione, anche perché prima si invia la dichiarazione e prima si riceve il rimborso Irpef spettante.

Tuttavia, c’è ancora un po’ di tempo: vediamo quindi come funziona in caso di figli a carico che non vivono più con la famiglia.

Detrazione figli non conviventi nel modello 730: come funziona?

Facciamo una piccola premessa. Ci sono due modi per vedersi riconosciute le detrazioni per i figli a carico:

  • in busta paga, quindi con un pagamento mensile;
  • dopo la presentazione dichiarazione dei redditi.

A scegliere la modalità di fruizione è il contribuente stesso. Non ci sono limiti d’età per beneficiare delle detrazioni Irpef per i figli a carico.

A stabilire le regole per le detrazioni spettanti per i figli a carico è l’articolo 12 del TUIR. Il parametro fondamentale riguarda il reddito percepito dal figlio: fino ai 24 anni, le detrazioni spettano qualora il figlio non abbia percepito più di 4.000 euro nel corso dell’anno d’imposta di riferimento.

Una volta superati i 24 anni, il reddito per essere considerati a carico si riduce a 2.840,51 euro, al pari di quanto previsto per gli altri familiari.

Queste, dunque, le regole generali. L’articolo 12 del TUIR non prende in considerazioni altri parametri, nemmeno quello della convivenza.

Detrazioni figli a carico: a quanto ammontano?

Le detrazioni per i figli a carico nel 2021 si calcolano prendendo in considerazioni tre differenti variabili: età del figlio a carico, numero di figli a carico ed eventuali disabilità.

Di seguito, la tabella con gli importi delle detrazioni per i figli a carico riconosciute in sede di presentazione del modello 730/2021:

Età figlio a carico DisabilitàImporto detrazioniImporto in caso di famiglie numerose (oltre 3 figli)
Superiore a 3 anni No 950 euro 1.150 euro
Inferiore a 3 anni No 1.220 euro 1.420 euro
Superiore a 3 anni 1.350 euro 1.550 euro
Inferiore a 3 anni 1.620 euro 1.820 euro

Alle famiglie con almeno quattro figli a carico è riconosciuta un’ulteriore detrazione di 1.200,00 euro.

Iscriviti a Money.it