La classifica dei paesi con il debito pubblico più alto del mondo. Dov’è l’Italia?

La classifica dei paesi con il debito pubblico più alto secondo il Fondo Monetario Internazionale. In che posizione è l’Italia?

La classifica dei paesi con il debito pubblico più alto del mondo. Dov'è l'Italia?

Debito pubblico più alto: la classifica dei paesi peggiori - È del FMI la classifica dei paesi con il debito pubblico più elevato.

L’esame del Fondo Monetario Internazionale non si è concentrato solo sul continente europeo, ma ha guardato ad un panorama più ampio, quello mondiale, per ottenere la classifica dei paesi che hanno un debito pubblico più alto.

Ovviamente la classifica dei paesi peggiori dal punto di vista del debito pubblico deve essere letta con la dovuta cautela, visto che gli stati citati sono molto diversi soprattutto dal punto di vista delle dimensioni e di conseguenza delle spese sostenute.

Prima di mostrare la classifica dei paesi con il debito pubblico più elevato, redatta dal del Fondo Monetario Internazionale, occorre però aver bene chiara la nozione di debito pubblico, ossia quel debito che direttamente o indirettamente appartiene allo Stato.

Come rilevato dal FMI l’Italia si posiziona sul podio della classifica dei paesi con il debito pubblico più alto, ma nonostante questo non è la peggiore in assoluto. Chi viene prima e chi dopo di noi? Ecco di seguito la classifica dei paesi con il più alto debito pubblico al mondo.

FMI: la classifica dei paesi con il debito pubblico maggiore

La classifica seguente è stata redatta dal Fondo Monetario Internazionale che per un’analisi comparativa più efficace e veloce ha riportato tutte le cifre di ogni singolo debito pubblico in dollari americani.

  1. Stati Uniti: 18.237 miliardi
  2. Giappone: 10.557 miliardi
  3. Italia: 2.407 miliardi
  4. Regno Unito: 2.345 miliardi
  5. Francia: 2.173 miliardi
  6. Cina: 1.684 miliardi
  7. Germania: 1.544 miliardi
  8. Olanda: 475 miliardi
  9. Belgio: 435 miliardi
  10. Austria: 305 miliardi
  11. Svezia: 221 miliardi

Ecco qual è la classifica dei paesi con il debito pubblico maggiore. Vale la pena di notare, tuttavia, che i dati sul debito pubblico tedesco e cinese escludono i costi legati alle amministrazioni locali - si stima che calcolando anche queste ultime il debito pubblico della Cina schizzerebbe a più di 5.000 miliardi di dollari.

Debito pubblico/PIL: come cambia la classifica dei paesi peggiori

Come già accennato, la precedente classifica si basa solo ed esclusivamente sul debito pubblico di ciascun paese. Ciò spiega perché siano assenti ad esempio la Grecia e Cipro, due stati altamente indebitati ma dalle dimensioni piuttosto ridotte. Se andassimo a considerare il rapporto debito pubblico-PIL, la classifica dei paesi peggiori al mondo avrebbe tutta un’altra conformazione e il podio sarebbe così costituito:

  1. Giappone: 200%
  2. Italia: 132%
  3. Stati Uniti: 115%

Debito pubblico Italia: a quanto ammonta e chi lo detiene

Come già accennato il debito pubblico dell’Italia è pari a circa 2.400 miliardi di dollari, ma chi detiene il nostro indebitamento? Se volessimo stilare una classifica, al primo posto ci sarebbero gli investitori stranieri con il 30% del debito pubblico italiano nelle tasche. Medaglia d’argento per le banche con il 29% del debito. Un grandino più in basso le assicurazioni italiane con il 21% del debito e la Banca d’Italia con il 15%. Ultimo posto invece per le famiglie con il 5% del debito pubblico d’Italia.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Cristiana Gagliarducci

Cristiana Gagliarducci

3 settimane fa

Venezuela: inflazione verso 1.000.000%. Rischio contagio

Venezuela: inflazione verso 1.000.000%. Rischio contagio

Commenta

Condividi

Cristiana Gagliarducci

Cristiana Gagliarducci

1 mese fa

Fmi boccia l’Italia: sta rallentando. Cosa aspettarsi?

Fmi boccia l'Italia: sta rallentando. Cosa aspettarsi?

Commenta

Condividi

Marco Ciotola -

Germania, l’FMI taglia le previsioni sul PIL 2018: troppi rischi

Germania, l'FMI taglia le previsioni sul PIL 2018: troppi rischi

Commenta

Condividi