Criptovalute: la SEC stoppa 9 ETF su Bitcoin

La Consob americana ha bocciato la richiesta di ProShares che voleva portare sul mercato una serie di strumenti long/shortavente come sottostante la valuta digitale

Criptovalute: la SEC stoppa 9 ETF su Bitcoin

La Security and Exchange Commission Usa, l’equivalente della Consob italiana, ha nuovamente stoppato il lancio di nuovi strumenti finanziari con sottostante i Bitcoin. La SEC ha negato l’accesso al mercato a 9 ETF di ProShares.

La commissione ha avuto tempo fino al 23 agosto per pronunciarsi sulla richiesta avanzata dal provider di ETF lo scorso 4 gennaio per la quotazione di una serie di Exchange Traded Fund long e short su Bitcoin con leva finanziaria massima di 2.

La richiesta di ProShares, avanzata in collaborazione con la Borsa di Wall Street, è stata bocciata perchè l’exchange non avrebbe rispettato i requisiti dell’ Exchange Act e le Rules of Practice della commissione.

“La commissione disapprova il cambio di regole proposto perché, la Borsa non ha rispettato i requisiti dell’Exchange Act e le Rules of Practice della commissione per dimostrare che questa proposta è consistente con i requisiti della sezione dell’Exchange Act, in particolare i requisiti che riguardano le regole che deve rispettare un Exchange per prevenire frodi ed atti o pratiche manipolatorie”, ha motivato la SEC.

L’estrema volatilità dei prezzi di mercato del Bitcoin, così come la bassa liquidità del mercato stesso, sono dunque gli elementi principali che secondo la SEC potrebbero portare a una manipolazione dei prezzi.

Leggendo le motivazioni del documento della commissione, quella di ieri non rappresenta tuttavia una bocciatura definitiva per questa nuova asset class. "L’agenzia sottolinea che il rifiuto non ha a che fare con il fatto che il Bitcoin, o più in generale la tecnologia blockchain, abbia utilità o valore innovativo o come investimento”. Parole che lasciano uno spiraglio a future approvazioni, specie se il mercato delle valute digitali dovesse stabilizzarsi e rendere meno rischiosi gli investimenti in questa asset class.

Gli altri emittenti in attesa di giudizio

Dopo la bocciatura agli ETF di ProShares annunciata ieri, l’attenzione degli invetitori è ora rivolta alle prossime settimane. Il 7 settembre la SEC si esprimerà sulla proposta avanzata da Bitwise, società di digital asset managing.

Oltre al Bitcoin, il nuovo ETF di Bitwise, che avrebbe il nome di Bitwise HOLD 10 Cryptocurrency Index, includerebbe altre 9 criptovalute andando a replicare le performance del Bitwise HOLD 10 Private Fund Index lanciato nel novembre 2017. L’indice dovrebbe rappresentare circa l’80% della capitalizzazione complessiva di tutte le criptovalute.

Il 30 settembre prossimo la SEC si esprimerà invece sull’ETF di CBOE VanEck/ SolidX mentre è la decisione sulla richiesta avanzata da Direxion, inizialmente calendarizzata per il 21 settembre, è già stata presa e anche in questo caso è stata rigettata.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.