Criptovalute in rosso, ma Dash è in rally

La quotazione del Dash scambia in forte rialzo ignorando i rossi dell’intero comparto: è rally

Criptovalute in rosso, ma Dash è in rally

La quotazione del Dash ha completamente ignorato le difficoltà delle sue colleghe criptovalute e nelle ultime concitate ore di trading ha messo a segno ottimi guadagni.

Il ritorno della volatilità ha avuto un effetto negativo sul mercato del denaro digitale che si è reso artefice di un nuovo ritracciamento.

Mentre il prezzo del Bitcoin, Ripple, Ethereum e il resto del comparto hanno inaugurato la settimana all’insegna delle vendite, la quotazione del Dash ha strabiliato con progressioni superiori ai 5 punti percentuali.

Quotazione Dash verso i 100 dollari?

In un solo weekend la quotazione del Dash ha messo a segno guadagni da ricordare. Dai 66 dollari circa di venerdì 8 febbraio il prezzo della criptovaluta è balzato oltre gli 81 dollari di oggi, lunedì 11 febbraio, il tutto per un rally di circa 21 punti percentuali.


Il Dash nelle ultime concitate ore di trading: al balzo sopra gli 81 dollari ha fatto seguito dapprima una lieve frenata e poi di nuovo un tentativo rialzista.

Le performance della criptovaluta sono state realizzate in controtendenza rispetto al resto del comparto. Solo per fare qualche esempio, il prezzo del Bitcoin ha di nuovo messo in discussione i $3.600 e sta attualmente scambiando con un ribasso dell’1,38%.

Stesso discorso per la quotazione dell’Ethereum, che sta lasciando sul campo il 2%, mentre Ripple sta attualmente bruciando più dell’1%.

Secondo gli esperti, l’odierno balzo sopra gli $80 permetterà alla quotazione del Dash di correre verso i $100, salutati l’ultima volta a novembre del 2018.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Dash

Argomenti:

Valute virtuali Dash

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.