Criptovalute, l’emergenza continua: nasce il caso Silvergate

Niccolò Ellena

03/03/2023

06/03/2023 - 10:38

condividi

Silvergate, banca specializzata in servizi crypto, ha dichiarato di non essere in grado di presentare il suo report annuale alla Sec. Il suo titolo in borsa è crollato: -52%.

Criptovalute, l’emergenza continua: nasce il caso Silvergate

Prosegue il momento negativo per il mondo delle criptovalute. La Silvergate Bank ha dichiarato che non riuscirà a presentare il proprio report annuale 10-K alla Security and exchange commission (Sec) in maniera puntuale.

Come conseguenza di ciò, la banca californiana, che è specializzata nel fornire servizi finanziari a società digitali e aziende cripto, ha visto ieri il suo titolo quotato al Nasdaq crollare drammaticamente: -52%; ed ha dichiarato di non essere certa della sua capacità di continuare a operare sul mercato. A fronte di tutto questo, la sua capitalizzazione è scesa sotto i 500 milioni di dollari.

Già ad inizio 2023 era possibile constatare il momento negativo della banca: il 17 gennaio questa aveva comunicato dei risultati finanziari preliminari non certificati per il 2022: 948,7 milioni di dollari di perdita a fronte di un utile netto di 75,5 milioni nel 2021.

A causa inoltre dell’andamento negativo del mercato delle criptovalute, nel corso dell’ultimo anno, il titolo Silvergate ha perso quasi il 90% del suo valore.

In seguito a questo evento, Coinbase, uno dei principali exchange di crypto al mondo, ha dichiarato di non essere più disponibile ad accettare o avviare pagamenti da e verso la Silvergate Capital Corporation.

Per provare a risanare la situazione, la società avrebbe venduto degli asset in perdita, senza tuttavia riuscire nell’intento sperato.

Criptovalute: continua il momento negativo

Il momento buio del settore delle crypto continua. Dopo gli eventi legati alla piattaforma The Rock Trading, che vedono la piattaforma italiana attualmente bloccata e inagibile per i suoi 34mila utenti, un’altra realtà del mondo cripto sembra essere in grave difficoltà.

A contribuire all’arrivo di questo momento negativo è stato certamente anche il fallimento di Ftx, la piattaforma di exchange crypto fondata da Sam Bankman-Fried fallita nel 2022. Questo evento ha portato molti investitori a farsi prendere dal panico e a cercare di salvare i propri risparmi. Nel quarto trimestre, Silvergate ha perso un miliardo di dollari a causa di questo evento, il che non ha certamente avuto un effetto positivo sul suo bilancio.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.