Coronavirus a Roma? Sospetti per donna di Ostia: i dettagli

Violetta Silvestri

22/02/2020

12/04/2021 - 18:01

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il coronavirus a Roma? Tutti i dettagli sul caso di sospetto contagio di una donna di Ostia. Ecco cosa è successo con una paziente del litorale romano con sintomi e contatti poco rassicuranti e con potenziali legami al virus cinese.

Coronavirus a Roma? Sospetti per donna di Ostia: i dettagli

Il coronavirus in Italia desta preoccupazioni su possibili contagi anche a Roma. In una giornata difficile per il nostro Paese, alle prese con l’aumento di casi di accertato virus in Lombardia e in Veneto, è scattato il piano precauzionale di controlli medici per una donna di Ostia.

Il fatto risale al pomeriggio di venerdì 21 febbraio e coinvolge una paziente affetta da patologie respiratorie, arrivata in urgenza presso l’ospedale Spallanzani di Roma dalla cittadina laziale di Ostia.

La prassi diagnostica di rito per i casi sospetti di contagio dal vrus cinese è stata subito attivata sulla donna. La notizia ha scatenato l’allarme non solo della cittadina litoranea, ma anche della vicina Roma, interrogando sull’eventuale arrivo del coronavirus nella capitale.

Coronavirus a Roma: il caso della donna di Ostia. Cosa è successo?

Sono giorni di grande apprensione in Italia per la diffusione dell’infezione da cornavirus nel Nord del Paese. La paura di un allargamento del contagio anche in altre zone e regioni della nazione è ai massimi livelli.

Per questo, i cittadini di Roma e di Ostia sono stati in apprensione in queste ultime ore. Stando alle ricostruzioni, ieri - venerdì 21 febbraio - una donna della nota città del litorale laziale è stata trasportata con l’ambulanza in bio-contenimento allo Spallanzani.

La paziente si trovava presso la struttura ospedaliera di Ostia, ma i gravi sintomi riportati hanno suscitato il sospetto dei medici di un possibile contagio del coronavirus. La donna 54enne, infatti, arrivata a Roma accusava problemi respiratori, tosse e febbre alta, riconducibili ad una polmonite.

L’allerta e l’avvio immediato di accertamenti, però, sono scattati quando la paziente ha raccontato di aver avuto contatti con un bambino cinese con febbre. Il piccolo, a sua volta, aveva frequentato la nonna, rientrata dalla Cina a metà gennaio.

Lo spostamento allo Spallanzani, quindi, è stato repentino, così come l’esecuzione del test, per scongiurare la presenza di coronavirus a Ostia (vicino a Roma).

Test coronavirus per la donna di Ostia

Appena arrivata all’ospedale Spallanzani la donna è stata sottoposta al test per verificare la presenza o meno dell’infezione dal virus cinese.

A smorzare l’allarmismo per il contagio del coronavirus a Roma e, nello specifico, a Ostia, sono giunte anche le parole dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio:

“Il presunto caso di Ostia rientra in normali controlli e dalle prime valutazioni mediche sembra non aver alcun tipo di correlazione con il nuovo Covid-19”

La donna è risultata negativa. Non c’è, dunque, alcun contagio da coronavirus a Ostia.

Argomenti

# Italia
# Roma

Iscriviti alla newsletter