Il coronavirus avvicina il PD alla Lega: il sondaggio

Violetta Silvestri

05/03/2020

01/06/2021 - 12:03

condividi

Sondaggio Ixè amaro per Salvini: il PD si avvicina alla Lega per quanto riguarda il livello di consenso. Il coronavirus continua a condizionare le preferenze politiche degli italiani. Ecco come.

Il coronavirus avvicina il PD alla Lega: il sondaggio

Cosa racconta il coronavirus nei sondaggi sui partiti italiani, soprattutto su PD e Lega? Sono diversi gli istituti che offrono le percentuali di consenso delle forze politiche del nostro Paese ai tempi dell’emergenza sanitaria ed economica causata dal virus.

Tra i risultati di queste ore, spiccano i dati raccolti da Ixè per la trasmissione di Rai 3 Cartabianca, andata in onda martedì 3 marzo. La frenata di Salvini e del suo partito è ormai un dato di fatto, a testimonianza che, probabilmente, il tono ripetutamente polemico nei confronti del Governo non è così apprezzato.

La novità del sondaggio, però, riguarda il Partito Democratico e il rapporto tra quest’ultimo e il Carroccio. La distanza tra i due sembrerebbe davvero ridimensionata, a tutto vantaggio del partito di Zingaretti, in ascesa probabilmente anche grazie al ruolo di responsabilità di Governo giocato in questa fase di coronavirus.

Sondaggio: avanza il PD sulla Lega, effetto coronavirus?

Non è il periodo più favorevole per Matteo Salvini e il suo partito. Nonostante, infatti, il leader della Lega continui a sbandierare il primato di consenso tra tutte le altre forze nazionali, i risultati delle ultime settimane non sono così soddisfacenti.

Il calo c’è e non solo a tutto vantaggio di Fratelli d’Italia e di Giorgia Meloni, che stanno ormai oscurando la popolarità - prima intoccabile e indiscussa - del Capitano. Stando ai dati resi noti da Ixè, anche il PD sarebbe in risalita per quanto riguarda i consensi, a discapito proprio del dominio di preferenze della Lega.

I numeri resi noti durante la trasmissione Cartabianca parlano chiaro: il consenso per il Carroccio è al 27,2%, mentre il PD sale nelle preferenze al 22%. Il distacco sarebbe, quindi, di soli 5 punti.

Sondaggio Ixè su intenzioni di voto

Un avanzamento importante per il partito di Nicola Zingaretti, il quale risulta anche il più apprezzato nel Governo, con il 28%, dopo il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte (al 40%).

La lotta per il consenso, quindi, è tutta incentrata sui partiti cardini di maggioranza e opposizione. Da una parte il Partito Democratico è in cerca di riconquistare terreno dopo un periodo di calo, galvanizzato anche dal post elezioni Emilia Romagna. Dall’altra la Lega spera di mantenere il primato attraverso la strategia della polemica e del duro scontro con Conte e il Governo.

Il tono da perenne campagna elettorale sembra non essere così vincente per Salvini. La Lega, infatti, continua a perdere punti, dimostrando ormai di parlare esclusivamente ad un elettorato costruito e ben radicato, non alla popolazione in senso più ampio.

Il sondaggio di Ixè, comunque, mostra un aspetto interessante: ai tempi del coronavirus la posizione dei partiti oscilla secondo dinamiche non facili da capire. Il quesito se il PD più vicino alla Lega sia davvero duraturo, quindi, è più che lecito.

Iscriviti a Money.it