Coronavirus: la classifica dei comuni italiani più e meno colpiti finanziariamente

La classifica dei comuni più e meno colpiti finanziariamente dal coronavirus

Coronavirus: la classifica dei comuni italiani più e meno colpiti finanziariamente

Alcuni comuni italiani sono stati pesantemente colpiti dal coronavirus, che ha messo con le spalle al muro le loro finanze.

Ad analizzare la questione è stato un recente studio - pubblicato oggi da Milano Finanza - condotto dal professor Emanuele Padovani del Dipartimento di Scienze Aziendali di Alma Mater Studiorum dell’Università di Bologna.

Attraverso l’indagine è stato possibile stilare una vera e propria classifica dei comuni più colpiti finanziariamente dal coronavirus e di quelli che invece hanno risentito della pandemia in misura inferiore.

Coronanvirus: i comuni italiani più colpiti finanziariamente

Lo studio del professor Padovani è stato sviluppato sulla base dei dati forniti da Bureau van Dijk - A Moody’s Analytics Company e Tacto Srl e ha tentato di mettere nero su bianco i centri più colpiti (finanziariamente parlando) dal coronavirus.

Cosa è emerso dall’indagine? In primo luogo i comuni più grandi (con più di 50 mila abitanti) sono risultati più esposti all’impatto della pandemia rispetto ai piccoli (con meno di 5 mila abitanti) vista la loro maggiore autonomia finanziaria e i loro peggiori equilibri correnti.

Nei piccoli comuni, ha continuato l’indagine, la percentuale di enti in difficoltà andrà dal 58,7% al 72,8% mentre nei grandi centri questa salirà in un range compreso fra l’84,3% e il 93,7%.

La riduzione delle entrate è risultata più evidente nelle realtà maggiori (di circa 1,8%-2%) ma questa differenza è sembrata decisamente meno accentuata nell’Italia meridionale.

Di seguito dunque la classifica dei comuni italiani più colpiti finanziariamente dal coronavirus in termini di variazione media stimata sulle entrate:

  1. Brescia: -26,99%
  2. Firenze: -24,3%
  3. Mantova: -24,0%
  4. Rimini: -20,7%
  5. Venezia: -19,4%
  6. Pisa: -19,0%
  7. Siena: -17,4%
  8. Bergamo: -16,8%
  9. Verona: -16,5%
  10. Padova: -16,5%
  11. Milano: -16,5%
  12. Torino: -16,1%
  13. Como: -15,9%
  14. Cesena: -15,2%
  15. Verbania: -15,1%
  16. Sondrio: -15,1%
  17. Ragusa: -15,0%
  18. Lodi: -14,9%
  19. Pistoia: -14,9%
  20. Arezzo: -14,8%
  21. Piacenza: -14,7%
  22. Reggio nell’Emilia: -14,7%
  23. Modena: -14,6%
  24. Lucca: -14,3%
  25. Bologna: -14,2%
  26. Treviso: -14,1%
  27. Varese: -14,1%
  28. Cremona: -13,7%
  29. Pesaro: -13,5%
  30. Urbino: -13,4%
  31. Ascoli Piceno: -13,4%

I comuni meno colpiti

Di seguito, invece, la classifica dei comuni italiani comunque colpiti dal coronavirus, ma in maniera inferiore rispetto ai colleghi prima citati.

  1. Palermo: -5,4%
  2. Carbonia: -5,4%
  3. Messina: -5,3%
  4. Nuoro: -5,1%
  5. Taranto: -5,0%

Argomenti:

Comuni Coronavirus

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO

1321 voti

VOTA ORA