Coronavirus, la classifica delle nostre azioni più rischiose

Dall’andare al bar e in palestra, al prendere l’aereo fino allo shopping nei centri commerciali: ecco quali sono le azioni che ci espongono più al rischio contagio e quanto rischiamo davvero.

Coronavirus, la classifica delle nostre azioni più rischiose

Quanto rischiamo di essere contagiati dal coronavirus nelle azioni quotidiane?

Lo rivela uno studio di Texas Medical Association, che ha stilato una classifica dei nostri gesti di tutti i giorni in base alla pericolosità in termini epidemiologici.

In questo tempo ancora incerto in Italia, con il lockdown ormai alle spalle ma l’allerta focolai ancora alta, è interessante capire quali comportamenti sono più esposti al rischio infezioni.

C’è da stupirsi sulla pericolosità di contagio di alcune azioni quotidiane: quanto rischiamo davvero nella vita di tutti i giorni, libera da blocchi?

Le azioni più a rischio contagio: ecco quali sono

Secondo la classifica, scatta il bollino rosso per otto azioni quotidiane che ci espongono al più alto rischio infezioni in assoluto. Ecco quali sono, in ordine di decrescente pericolosità:

  1. andare al bar;
  2. partecipare a una cerimonia con più di 500 persone;
  3. andare allo stadio;
  4. andare a un grande concerto;
  5. andare al cinema o al teatro;
  6. andare al parco giochi;
  7. andare in palestra;
  8. mangiare al bar

L’allerta per il rischio di contrarre il coronavirus risulta di livello 7, 6 e 5, ovvero moderato/alto e degna di preoccupazione per le seguenti azioni (dalla più rischiosa alla meno contagiosa):

  • dare la mano/abbracciare un amico;
  • giocare a calcio;
  • giocare a basket;
  • viaggiare in aereo;
  • andare a un matrimonio o a un funerale;
  • mangiare in una sala di ristorante;
  • andare dal barbiere/parrucchiere;
  • fare visita a un parente/amico anziano;
  • nuotare in una piscina pubblica;
  • lavorare una settimana in un palazzo di uffici;
  • mandare i figli a scuola;
  • fare shopping al centro commerciale;
  • andare in spiaggia;
  • andare a un barbecue all’aperto;
  • cenare a casa d’altri

Cosa si può fare in tranquillità

Se vogliamo stare davvero tranquilli nella vita quotidiana e compiere gesti senza l’ansia di potenziali contagi, allora è bene sapere che ci sono azioni considerate a rischio moderato/basso e basso.

Cosa possiamo fare con maggiore libertà dalla paura del virus? Aprire la posta, per esempio, è il gesto più sicuro secondo lo studio.

Ecco la classifica delle azioni meno pericolose:

  • aprire la posta;
  • ordinare cibo take away;
  • giocare a tennis;
  • andare in campeggio;
  • fare la spesa;
  • passeggiare, correre, andare in bici con altri;
  • giocare a golf;
  • alloggiare in hotel per due notti;
  • sedere in sala di attesa dal medico;
  • andare in biblioteca/museo;
  • camminare in luogo affollato;
  • stare un’ora al parco

L’analisi e la lista di azioni con più rischio contagio forse non condizioneranno del tutto le nostre abitudini. Ma di certo ci aiutano a tenere sempre d’occhio il pericolo del coronavirus e le misure igieniche.

Argomenti:

Italia Coronavirus

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories