Coronavirus USA: è allarme neonati contagiati

Negli USA il coronavirus è da record. Aumentano i contagi, anche tra i neonati, facendo scattare la massima allerta in Texas. La situazione epidemia negli Stati Uniti non è affatto sotto controllo.

Coronavirus USA: è allarme neonati contagiati

Continua il drammatico record dei contagi da coronavirus negli Stati Uniti.

Nelle ultime 24 ore ci sono stati oltre 77.000 positivi che hanno fatto balzare i contagiati totali a più di 3,5 milioni. I morti hanno ormai superato la soglia dei 135.000 e la situazione non appare affatto sotto controllo.

Tra gli Stati in focus c’è il Texas, dove si sono registrati 85 neonati contagiati. L’accaduto sta destando preoccupazione, visto che già nei giorni scorsi si erano verificati centinaia di contagi nelle scuole di infanzia.

Intanto, Trump continua a sottovalutare l’emergenza in corso. Il coronavirus negli USA non accenna a indebolirsi.

USA: contagiati 85 bebè. L’epidemia fa paura

Dal Texas arrivano notizie poco rassicuranti sul fronte coronavirus. Nella contea Nueces, sul Golfo del Messico ben 85 neonati, che ancora non hanno compiuto il primo anno di età, sono risultati positivi.

Proprio la stessa zona ha visto protagonisti bambini contagiati dal COVID nelle ultime settimane, facendo aumentare paura e preoccupazione. Le autorità hanno implorato la popolazione di attenersi alle regole di prevenzione il più possibile.

Tuttavia negli USA non c’è solo il Texas in allarme. Sono 18 gli Stati diventati zone rosse nelle ultime ore. In Florida è arrivato l’ordine di coprifuoco e in almeno 33 contee della California le scuole non riapriranno nel prossimo autunno.

Tutto chiuso a Miami Beach, dai ristoranti ai negozi fino ai bar, con un severo coprifuoco che scatterà sulle strade dalle ore 8 di sera fino alle 6 di mattina.

In questo scenario, dove le strutture ospedaliere sono in affanno, l’appello di Anthony Fauci appare sempre più accorato e inascoltato: mettete le mascherine per favore, ha annunciato l’esperto.

Ma la risposta più eloquente gli è arrivata da Donald Trump, il quale ha ribadito che non darà l’ordine di indossare le mascherine in modo obbligatorio per difendere la libertà delle persone.

Il presidente USA continua la sua battaglia contro la scienza in nome dell’economia e dei diritti di libertà degli americani. Che, però, sono sempre più schiavi dell’epidemia.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories