Concorso Vigili del fuoco per Ispettori gestionali: come partecipare

Isabella Policarpio

02/08/2021

02/08/2021 - 16:55

condividi

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il concorso per 128 Ispettori gestionali nei Vigili del fuoco; per partecipare serve il diploma. Bando e scadenza.

Concorso Vigili del fuoco per Ispettori gestionali: come partecipare

Sulla Gazzetta Ufficiale del 30 luglio, è stato pubblicato il bando per ispettore logistico gestionale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco per 128 unità. Può partecipare chi è in possesso del diploma di Scuola superiore e non ha compiuto il 46° anno di età.

Si può fare domanda esclusivamente in via telematica tramite sistema SPID, nei modi e nei tempi che vedremo.

Dei posti messi al bando, una parte sono riservati al personale volontario del corpo dei Vigli del fuoco, agli ufficiali delle Forze armate e al personale appartenente al ruolo degli operatori e degli assistenti.

Ecco il bando ufficiale e le prove d’esame.

(GU n.60 del 30-07-2021)
Concorso pubblico ispettore logistico gestionale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco

Chi può partecipare

I requisiti indicati nel bando di concorso prevedono:

  • la cittadinanza italiana;
  • il godimento dei diritti civili e politici;
  • età non superiore a 45 anni;
  • idoneità fisica, psichica e attitudinale alle mansioni;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato dai licei artistico, classico, linguistico, musicale e coreutico, scientifico e delle scienze umane e tutti gli indirizzi indicati dal Ministero dell’Interno;
  • qualità morali e di condotta.

Le prove

Il concorso per ispettori gestionali prevede una prova scritta e una orale, a cui potrebbe aggiungersi una prova preselettiva qualora il numero delle domande presentate superi di dieci volte il numero dei posti messi a concorso.

La prova scritta consiste in quesiti sui seguenti argomenti:

  • elementi di diritto amministrativo;
  • elementi di diritto costituzionale;
  • elementi di contabilità di stato.

Per superare la prova scritta i candidati dovranno ottenere un punteggio di almeno 21/30. Mentre la prova orale verte su:

  • elementi di scienza delle finanze;
  • elementi di diritto privato;
  • ordinamento del Ministero dell’interno, con particolare
  • riferimento al Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso
  • pubblico e della difesa civile e ordinamento del personale del Corpo
  • nazionale dei vigili del fuoco.

Nell’ambito della prova orale è inoltre richiesta la conoscenza di una lingua straniera a scelta dal candidato tra inglese, francese, spagnolo e tedesco e l’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse. Anche in questo caso, la prova si intende superata con un punteggio di almeno 21/30.

Come partecipare e termini

La domanda di partecipazione al concorso deve essere inviata per
via telematica, seguendo le istruzioni indicate, attraverso il seguente indirizzo:

https://concorsionline.vigilfuoco.it

La data entro la quale presentare la propria candidatura è il 29 agosto 2021. Per partecipare occorre che i candidati siano in possesso del sistema di identità digitale SPID.

Iscriviti a Money.it