Pubblico impiego

Il pubblico impiego è il rapporto di lavoro tra un soggetto e una Pubblica Amministrazione. Il lavoratore del pubblico impiego, quindi, risulta essere dipendente dei cosiddetti enti pubblici.

Nel pubblico impiego non esiste un titolare, l’attività non è finalizzata a scopo di lucro in quanto il fine è soddisfare i bisogni della comunità, e non esiste per il lavoratore autonomia decisionale in quanto l’organizzazione è gerarchica e l’attività viene regolata dettagliatamente dalla legge.

Inoltre nel pubblico impiego esiste un codice di comportamento che detta le regole che devono essere rispettate dai dipendenti pubblici.

E’ possibile accedere al pubblico impiego solo tramite la partecipazione a concorsi pubblici.

Per approfondire l’argomento leggi anche la guida:
Come diventare dipendente pubblico?

Pubblico impiego, ultimi articoli su Money.it

Cancelliere: quanto guadagna e cosa fa in tribunale

Pubblicato il 21 gennaio 2020 alle 15:36

Cosa fa il cancelliere, quali sono le sue mansioni in tribunale? Qui funzioni, compiti e stipendio dei cancellieri, figure chiave nell’assistenza dei magistrati.

Concorsi pubblici: quali sono i requisiti generali per partecipare

Pubblicato il 5 novembre 2019 alle 11:59

Ogni concorso pubblico prevede dei requisiti specifici che i candidati devono soddisfare per poter partecipare. Esiste però una lista di requisiti generali che troviamo in ogni bando di concorso; vediamo di quali si tratta.

|