Con la terza media si possono fare i concorsi pubblici?

Isabella Policarpio

19 Febbraio 2021 - 11:59

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Per partecipare ai concorsi pubblici non è sempre necessario il diploma o la laurea. Esistono bandi rivolti a chi ha soltanto la terza media, per assunzioni a tempo indeterminato nella Pubblica Amministrazione. Ecco quali sono.

Con la terza media si possono fare i concorsi pubblici?

Chi ha la terza media come unico titolo di studio può partecipare a diversi concorsi pubblici, specialmente quelli rivolti alla ricerca di personale da assumere nei Comuni o nelle ASL locali.

Ad esempio, con la terza media si può avere accesso al concorso per addetto alla manutenzione del verde cittadino, OSS presso le ASL territoriali, elettricista o accalappia cani alle dipendenze dei Comuni.

Le procedure concorsuali vengono pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale, 4ª Serie Speciale/Concorsi, elencate per città ed ente interessato (Comune, Univesità, Ministero e così via); i requisiti per poter partecipare sono scritti all’interno del bando.

Buona regola leggere attentamente il titolo di studio richiesto, la cause di esclusione ed eventuali qualifiche professionali indispensabili per poter partecipare.

Con terza media e qualifica professionale si può partecipare ai concorsi pubblici

Molti pensano, erroneamente, che per ottenere il cosiddetto “posto fisso” all’interno di Pubbliche Amministrazioni, Scuole, uffici comunali e ASL, servano necessariamente il diploma di scuola superiore o la laurea. Ma non è così, tanti bandi prevedono come unico requisito di accesso la terza media, ovvero la “licenza” che viene rilasciata dopo l’esame conclusivo di scuola secondaria di primo grado.

Allo stesso modo, esistono concorsi a cui si può partecipare con la qualifica professionale ottenuta dopo il triennio in alcuni Istituti tecnici, anche senza aver concluso il ciclo di studi della scuola superiore (che dura 5 anni).

Quali concorsi si possono fare senza diploma e senza laurea

Indicare tutti i concorsi pubblici a cui si può partecipare con la terza media (o la qualifica professionale) sarebbe impossibile, per questo è opportuno controllare con regolarità i bandi che vengono pubblicati in Gazzetta Ufficiale.

Tuttavia possiamo elencare, in maniera esemplificativa e non esaustiva, le mansioni per le quali si può concorrere senza diploma e senza laurea. Sono:

  • Operatori scolastici (conosciuti come “bidelli”);
  • Oss presso le ASL territoriali;
  • addetti alla manutenzione del verde alle dipendenze del Comune;
  • operatori in cucina nelle mense degli enti pubblici;
  • operatore ecologico (qui i dettagli su quanto guadagna);
  • autista di ambulanza;
  • operai, falegnami ed elettricisti comunali.

In alcuni casi, oltre alla licenza media, possono essere richieste particolari qualifiche professionali, il possesso della patente di guida di tipo B o del titolo di soccorritore (necessario per lavorare sull’ambulanza come autista).

Iscriviti alla newsletter

Money Stories