Concorso infermieri Regione Lazio: in attesa del bando ecco i posti per provincia

Concorso infermieri Regione Lazio: via libera a 153 assunzioni a tempo indeterminato nelle ASL di Latina, Viterbo e Frosinone. Manca solo il bando di concorso che presto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Concorso infermieri Regione Lazio: in attesa del bando ecco i posti per provincia

Passi avanti per il concorso infermieri annunciato dalla Regione Lazio che vedrà l’assunzione - a tempo indeterminato - di 153 nuove unità nelle ASL di Latina, Frosinone e Viterbo.

È stata approvata, infatti, la delibera propedeutica all’uscita del bando di concorso che verrà pubblicato in Gazzetta Ufficiale nei prossimi giorni; ad oggi quindi non è ancora possibile inviare la domanda di partecipazione al nuovo concorso infermieri, tuttavia la delibera ci è comunque utile per capire come saranno suddivisi i 153 posti tra le varie ASL e quali sono i requisiti da soddisfare per la partecipazione alla selezione.

In attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, vediamo a chi sarà rivolto questo concorso e come i posti a disposizione saranno distribuiti sul territorio.

Concorso per 153 infermieri nella Regione Lazio: posti disponibili per provincia

Come anticipato, il concorso infermieri della Regione Lazio interesserà tre ASL regionali. Sono queste, infatti, a spartirsi i 153 posti da collaboratore professionale sanitario, infermiere, cat. D, messi a concorso. Nel dettaglio, la distribuzione dei posti, annunciata nella delibera, vede:

  • 40 assunzioni presso l’ASL di Latina;
  • 33 assunzioni presso l’ASL di Frosinone;
  • 80 posti presso l’ASL di Viterbo.

È bene precisare, però, che con il concorso sarà formulata un’unica graduatoria regionale; sarà questa ad essere utilizzata dalle Aziende per procedere alla copertura dei 153 posti con assunzioni a tempo indeterminato. Di conseguenza al momento della compilazione della domanda di partecipazione il candidato dovrà indicare tutte e tre le sedi, specificando però l’ordine di preferenza.

Per ogni ASL poi ci sono delle riserve di posti: ad esempio, per la ASL di Latina 12 posti sono riservati ai volontari delle Forze Armate e altrettanti al personale interno. Per la ASL di Frosinone, invece, 10 sono i posti per i volontari nelle Forze Armate e 6 per il personale interno.

Infine, degli 80 posti previsti per l’ASL di Viterbo ce ne sono 24 riservati ai volontari delle F.A. mentre non c’è alcuna riserva per il personale interno.

Concorso infermieri Regione Lazio: i requisiti

I requisiti previsti ai fini della partecipazione del concorso infermieri della Regione Lazio sono gli stessi previsti per le altre selezioni riguardanti questo profilo professionale. Potranno inviare la domanda di partecipazione, quindi, solo coloro che sono in possesso di uno dei seguenti titoli:

  • Diploma di Laurea in Infermieristica afferente alla classe SNT/1 abilitante alla professione sanitaria di infermiere;
  • Diploma Universitario in Scienze Infermieristiche;
  • Diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al Diploma di laurea o al Diploma universitario ai fini dell’esercizio della attività professionale e dell’accesso ai pubblici concorsi.

È richiesta, inoltre, l’iscrizione all’albo professionale.

Ci sono poi i soliti requisiti previsti per la generalità dei concorsi pubblici, ossia:

  • cittadinanza italiana, di uno Stato membro UE oppure stranieri ma titolari del permesso di soggiorno CE di lungo periodo;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • essere in possesso dell’idoneità fisica all’impiego e alle mansioni della posizione bandita;
  • non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione.

Concorso 153 infermieri Regione Lazio: le prove in programma

Coloro che soddisfano i requisiti previsti saranno ammessi ad un concorso sia per titoli che per esami. Nel dettaglio, dalla valutazione dei primi saranno assegnati al massimo 30 punti; dalle prove selettive, invece, i restanti 70.

In base al numero delle candidature potrà essere prevista una prova preselettiva, con il punteggio ottenuto però che non concorre alla formazione della graduatoria. Dopodiché ci sarà una prova scritta - un test con quesiti a risposta sintetica - e una prova pratica consistente nell’esecuzione di tecniche relative alla mansione svolta oppure nella predisposizione di atti.

Completa il concorso la prova orale durante la quale il candidato dovrà dimostrare la propria competenza sulle discipline delle prove scritte, con verifica della conoscenza della lingue inglese e delle principali applicazioni informatiche.

Concorso infermieri Regione Lazio: quando inviare la propria candidatura?

Per quanto riguarda l’invio della domanda non conosciamo ancora le tempistiche visto che le procedure saranno avviate solo dopo la pubblicazione del bando di concorso in Gazzetta Ufficiale. Vi terremo aggiornati non appena ci saranno novità in tal senso: ricordate, infatti, che la domanda va presentata entro il termine del 30° giorno successivo alla data di pubblicazione del bando.

La domanda dovrà essere presentata esclusivamente tramite la procedura telematica: la piattaforma per farlo sarà disponibile al seguente link (clicca qui).

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Infermieri

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.