Concorso Atac per lavorare 4 giorni a settimana, ecco come partecipare e requisiti

Simone Micocci

16/04/2024

Assunzioni Atac, al via la selezione per 400 nuovi autisti e autiste. C’è la possibilità di lavorare anche per soli 4 giorni a settimana.

 Concorso Atac per lavorare 4 giorni a settimana, ecco come partecipare e requisiti

Atac, l’azienda che gestisce il trasporto pubblico a Roma, sta per assumere 400 autisti e autiste da inserire in organico a tempo determinato o indeterminato. A tal proposito, ha dato il via alla selezione pubblicando il relativo bando nella sezione “Lavora con noi” del sito di Atac, nel quale sono indicati i requisiti richiesti e le modalità di impiego.

E come vedremo meglio di seguito, l’offerta di lavoro Atac prevede due differenti tipologie di lavoro, con la possibilità anche di essere impiegati per soli 4 giorni a settimana.

Si tratta di assunzioni già programmate in quanto servono a far fronte al crescente fabbisogno in vista del Giubileo del 2025. Aggiungendo gli autisti già assunti con quelli che verranno selezionati dal prossimo concorso, infatti, saranno ben 1.000 i nuovi ingressi in azienda.

Come spiegato da Atac, però, più che di personale si stanno cercando “persone”. Anche attraverso alla campagna informativa che partirà nelle prossime ore e che interesserà tutto il territorio romano, si sta cercando infatti di sensibilizzare i potenziali candidati rispetto all’importanza del lavoro che andranno a svolgere, in quanto colui o colei che conduce il mezzo ha la responsabilità nei confronti dei passeggeri, oltre a dover ovviamente offrire il miglior servizio possibile.

Requisiti

Per poter concorrere al concorso per autisti Atac (anche se come vedremo di seguito è più una selezione) bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • avere un’età compresa tra i 21 e i 55 anni (non compresi);
  • essere cittadini italiani, o di un altro Stato dell’Ue o comunque in possesso di regolare permesso di soggiorno;
  • godimento dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza;
  • ottima conoscenza della lingua italiana;
  • essere in possesso della patente di guida di categoria D in corso di validità, compreso il CQC persone senza limiti di Km o passeggeri. Costituisce requisito preferenziale il possesso della patente di categoria E;
  • diploma di scuola secondaria di primo grado, mentre il diploma di Maturità costituisce titolo preferenziale.

Come funziona la selezione

Come anticipato, più che di concorso è opportuno parlare di selezione. Questa si struttura in diverse fasi, quali:

  • screening iniziale delle candidature con la quale si accerta che ogni candidato possiede i requisiti minimi di ammissione richiesti;
  • test psicoattitudinale previsto nel solo caso in cui i candidati che superano la prima fase sono più di 600, superato con punteggio minimo pari a 60/100;
  • colloquio psicoattitudinale che verrà sostenuto dai primi 600 candidati, in ordine di punteggio, al precedente test. Durante il colloquio saranno valutate le competenze trasversali del candidato, quali: capacità relazionali, autocontrollo, gestione dello stress, orientamento al cliente. Anche in questo caso la prova si supera con un punteggio di almeno 60/100;
  • infine, i candidati risultati idonei al colloquio dovranno sostenere la prova di guida, mentre concludono l’iter della selezione le visite mediche.

Le modalità di assunzione

Sono due le possibilità di assunzione dei candidati che risulteranno idonei e di conseguenza inseriti nella graduatoria che ha validità 2 anni:

  • contratto di apprendistato professionalizzante della durata di 36 mesi e inquadramento nella figura professionale di Operatore di esercizio par. 140 ex Ccnl Autoferrotranvieri con orario di lavoro 39 ore settimanali per i candidati in possesso dei requisiti richiesti dalla normativa in vigore.
  • contratto a tempo determinato di 24 mesi e inquadramento sempre nella figura professionale di Operatore di esercizio, con la possibilità poi di specificare se si preferisce un full time o un part-time verticale con un massimo di 4 giorni lavorativi a settimana (compresi i weekend).

Per quanto riguarda lo stipendio, il Ccnl Autoferrotranvieri indica per la posizione di Operatore di esercizio una retribuzione mensile di 1.847,04 euro lordi.

Invio della domanda

Per partecipare alla selezione bisogna inviare la domanda attraverso l’apposito form online che trovate qui, entro e non oltre le ore 12:00 del 30 aprile prossimo.

Affinché la candidatura vada a buon fine è necessario allegare il modulo delle domanda compilato e firmato oltre a:

  • Curriculum Vitae sottoscritto e aggiornato alla data di presentazione della domanda, comprensivo delle informazioni utili a valutare il possesso dei requisiti minimi di partecipazione ed eventuali requisiti preferenziali;
  • diploma di scuola secondaria di primo grado o titolo superiore;
  • patente D e CQC in corso di validità.

Per maggiori informazioni a riguardo, di seguito trovate il bando della selezione con tutta la procedura spiegata nel dettaglio.

Bando di selezione autisti Atac
Clicca qui per scaricare.

Da non perdere su Money.it

Iscriviti a Money.it