Concorso Inps, presto bando per 2.000 assunzioni: l’annuncio di Di Maio

Simone Micocci

4 Luglio 2019 - 14:03

condividi

Inps: Di Maio ha annunciato un nuovo concorso per 2.000 posti. In totale sono circa 5.500 i nuovi ingressi nell’Istituto, parte dei quali andrà a sostituire il personale andato in pensione con Quota 100.

Concorso Inps, presto bando per 2.000 assunzioni: l'annuncio di Di Maio

Concorso Inps: dopo le 3.500 assunzioni che saranno definitive tra qualche giorno, l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale è pronto a bandire una nuova selezione per un totale di altri 2.000 ingressi.

A confermarlo è stato il Ministro del Lavoro - Luigi Di Maio - che dalla sua pagina FB ha annunciato 3.500 assunzioni immediate da parte dell’Inps alle quali seguirà un nuovo concorso pubblico per 2.000 posti (con la contrattualizzazione prevista però solo per il 2020).

L’obiettivo quindi è di rafforzare l’organico dell’Istituto con circa 5.500 nuovi ingressi, una parte dei quali andrà a sostituire il personale che nel frattempo è andato in pensione (molti dei quali con la nuova Quota 100).

Dopo la notizia del concorso dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro e quello atteso nel Mibac, quindi, ripartono anche le assunzioni nell’Inps.

Non sono stati ancora svelati i dettagli del concorso, né tantomeno i profili che saranno selezionati: l’annuncio ufficiale, infatti, verrà dato da Di Maio e Tridico nel pomeriggio (potrete seguire la diretta streaming dalla pagina FB del Ministro del Lavoro).

Sappiamo comunque che il piano assunzioni Inps avrà una scadenza biennale, come spiegato dal Presidente dell’Inps Pasquale Tridico; quindi una prima tranche nel 2019 e il resto nel 2020 tramite un nuovo concorso pubblico.

Concorso Inps per 2.000 posti: bando in uscita?

Il post pubblicato da Di Maio sulla sua pagina Facebook è piuttosto enigmatico: il Ministro del Lavoro infatti parla di 3.500 assunzioni senza specificare di cosa si tratta.

A fare chiarezza è stato il Presidente dell’Istituto, Pasquale Tridico, il quale ha spiegato che si tratta di quei 3.500 nuovi dipendenti (3.507 per l’esattezza) che sono già entrati il 1° luglio e che proprio oggi concludono le giornate formative propedeutiche alla presa di servizio.

A questi ingressi si aggiungeranno presto le altre 2.000 assunzioni annunciate dal post pubblicato da Di Maio; per queste ci sarà un nuovo concorso - per un totale esatto di 1.869 posti - con i vincitori che saranno assunti nel 2020 in sostituzione dei dipendenti che accedono alla pensione con Quota 100.

Il tasso di sostituzione quindi sarà del 100% e ciò favorirà - così come nelle altre amministrazioni - l’assunzione di nuovo personale.

Presto quindi ci sarà un nuovo concorso Inps per circa 2.000 posti; un piano assunzioni che lo stesso Tridico definisce come uno dei “più grossi tra quelli mai avvenuti nella PA”.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it