Comunicazioni IVA: bug nell’invio telematico tramite il sito Ade

Francesco Oliva

26/07/2017

06/09/2017 - 19:08

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Comunicazioni IVA: problemi tecnici nell’invio delle Lipe 2017 tramite la piattaforma Fatture e Corrispettivi sul sito dell’Agenzia delle Entrate. La funzione Sigilla rischia di creare un errore nella firma del file.

Comunicazioni Iva: ancora problemi nell’invio delle Lipe 2017. Per gli intermediari che effettuano l’invio tramite la piattaforma Fatture e Corrispettivi sul sito dell’Agenzia delle Entrate c’è il rischio che si crei l’errore 002.

Il problema è dovuto al fatto che per la firma delle Lipe trimestrali utilizzando funzione Sigilla di Fatture e Corrispettivi si crea un file con lo stesso nome di quelle inviate nel primo trimestre 2017 e, di conseguenza, viene segnalato l’errore 002 come se il file fosse già stato trasmesso.

Per gli addetti ai lavori è cosa nota: gli intermediari hanno l’obbligo di apporre la firma prima dell’invio delle Lipe trimestrali: possono scegliere di farlo con il tasto Sigilla sulla piattaforma Fatture e Corrispettivi del sito dell’Agenzia delle Entrate oppure utilizzare il Desktop Telematico.

Il bug che attualmente si riscontra quando si tenta l’invio delle comunicazioni Iva del secondo trimestre tramite Fatture e Corrispettivi fa pensare che il caos procedurale che ha accompagnato l’esordio delle Lipe 2017 sia tutt’altro che risolto. La stessa cosa tuttavia non accade se si utilizza il software Desktop Telematico con la funzione firma.

Comunicazioni IVA: bug nell’invio telematico tramite il sito Ade

Sono diverse le segnalazioni arrivate negli scorsi giorni dai lettori che lamentano l’ennesimo malfunzionamento sul sito dell’Agenzia delle Entrate per l’invio delle comunicazioni Iva del secondo trimestre 2017.

Per chi invia le Lipe trimestrali tramite la piattaforma Fatture e Corrispettivi dell’Agenzia delle Entrate c’è il rischio che l’invio venga bloccato dall’errore 002, ovvero che il sistema legga il file come già trasmesso.

In sintesi si tratta di un bug nell’invio telematico delle Lipe 2017: firmando le comunicazioni Iva trimestrali utilizzando la funzione Sigilla di Fatture e Corrispettivi il nome del file creato (al quale si antepone il codice fiscale dell’intermediario) è lo stesso di quello già trasmesso nel primo trimestre: per il sistema dell’Agenzia delle Entrate si tratta di un “doppio invio”.

L’errore 002 non viene mostrato, invece, se si firma il file delle Lipe 2017 tramite il software esterno al sito dell’Agenzia delle Entrate, ovvero con il Desktop Telematico.

Il consiglio è quindi quello di firmare esternamente - tramite l’applicazione desktop telematico - le comunicazioni Iva, per evitare che l’invio venga bloccato per l’ennesimo problema tecnico del sito delle Entrate.

Comunicazioni IVA: ancora problemi sul sito dell’Agenzia delle Entrate

I problemi per gli intermediari tenuti ad inviare le comunicazioni Iva relative al secondo trimestre 2017 non sono stati risolti dall’Agenzia delle Entrate, evidentemente.

Già per l’invio delle Lipe 2017 riferite al primo trimestre si erano verificati non pochi problemi, con la piattaforma Fatture e Corrispettivi accessibile soltanto a partire dal 10 maggio con la scadenza ufficiale fissata al 31 maggio (poi prorogata al 21 giugno).

Ancora una volta pare che sarà caos, con il rischio che il file delle Lipe 2017 sia automaticamente scartato dall’Agenzia delle Entrate con errore 002 per una sorta di bug nella programmazione della piattaforma Fatture e Corrispettivi che sarebbe utile risolvere nell’immediato.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories