Lavori edilizi in condominio, novità sulla comunicazione alle Entrate

Rosaria Imparato

16 Febbraio 2022 - 13:16

condividi

Lavori edilizi in condominio, nel provvedimento del 14 febbraio vengono comunicate le novità relative alla comunicazione all’Agenzia, anche per gli interventi sulle barriere architettoniche.

Lavori edilizi in condominio, novità sulla comunicazione alle Entrate

Lavori edilizi in condominio, l’Agenzia delle entrate ha comunicato le novità in merito alla comunicazione da inviare con il provvedimento del 14 febbraio. Gli interventi riguardano il recupero del patrimonio edilizio e la riqualificazione energetica sulle parti comuni dagli edifici residenziali.

Le specifiche tecniche per la comunicazione alle Entrate sono state implementate con ulteriori informazioni per rendere più completa la compilazione della dichiarazione precompilata e per comunicare i dati relativi agli interventi per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Vediamo quali sono le novità sugli adempimenti per i lavori in condominio.

Lavori edilizi in condominio, novità sulla comunicazione alle Entrate

Il provvedimento del 14 febbraio modifica le specifiche tecniche approvate con il provvedimento del 19 febbraio 2021. Il provvedimento riguardava le comunicazioni all’anagrafe tributaria dei dati relativi agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni di edifici residenziali.

Con le novità del 2022 sono state implementate le specifiche tecniche con ulteriori informazioni, in modo da rendere ancora più completa la dichiarazione precompilata. Inoltre, sono state recepite le modifiche normative introdotte agli articoli 119 e 121 del decreto Rilancio.

Provvedimento AdE del 14 febbraio 2022
Comunicazioni all’anagrafe tributaria dei dati relativi agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni di edifici residenziali. Modifiche al Provvedimento n. 19969 del 27 gennaio 2017.

Infatti, è stato inserito un apposito codice per la comunicazione dei dati relativi all’intervento di eliminazione delle barriere architettoniche al fine di poter individuare gli interventi che possono beneficiare della detrazione al 110% con relativa opzione per la cessione del credito o con lo sconto in fattura.

È stato introdotto anche un nuovo codice per individuare il caso in cui il contribuente, in relazione a un singolo intervento, ha optato in parte per il contributo mediante sconto in fattura e in parte per la cessione del credito a soggetti diversi dai fornitori.

Comunicazione lavori edilizi in condominio entro il 16 marzo 2022

La comunicazione può contenere i dati riferiti a uno o più interventi su parti comuni di un condominio, i cui pagamenti sono avvenuti nell’anno di riferimento. Devono essere comunque inviati i dati degli interventi che hanno usufruito della detrazione al 110% e per i quali il condominio non ha effettuato pagamenti nell’anno di riferimento per effetto della cessione del credito da parte di tutti i condomini ai fornitori o della fruizione del contributo mediante sconto.

Per ogni comunicazione è necessario specificare la Tipologia di comunicazione, tra cui:

  • Comunicazione Ordinaria, con cui si inviano i dati richiesti dall’Amministrazione finanziaria, relativi al periodo di riferimento indicato, da effettuare entro la scadenza fissata dal provvedimento;
  • Comunicazione sostitutiva: serve per la sostituzione di una comunicazione ordinaria o sostitutiva precedentemente inviata e acquisita con esito positivo dal sistema telematico, individuata dal “Protocollo telematico” assegnato all’atto dell’acquisizione e desumibile dalla ricevuta telematica;
  • Annullamento: si usa per richiedere l’annullamento di una comunicazione ordinaria o sostitutiva precedentemente inviata e acquisita con esito positivo dal sistema telematico. La comunicazione di
    annullamento è composta dai soli record “B” e “Y”.

L’annullamento di una comunicazione sostitutiva provvede alla cancellazione integrale di tutti i dati contenuti nella sostitutiva, senza ripristinare quelli della comunicazione sostituita.

Iscriviti a Money.it