Come avere il passaporto velocemente a pochi giorni dal viaggio

Simone Micocci

17/06/2022

17/06/2022 - 16:53

condividi

A pochi giorni dalla partenza sei ancora senza passaporto, oppure ti sei reso conto solo adesso che il documento è scaduto. Cosa fare? Ecco le soluzioni possibili.

Come avere il passaporto velocemente a pochi giorni dal viaggio

Quando mancano pochi giorni alla partenza ti sei reso conto di avere il passaporto scaduto e adesso sei nel panico. L’unica soluzione, infatti, è la richiesta di un nuovo passaporto, ma per i tempi per il rinnovo potrebbero essere più o meno lunghi.

Ecco che allora cerchi una soluzione per avere il passaporto velocemente, così da non dover rinunciare alla partenza. Ce ne sono diverse, come ad esempio la possibilità di chiedere il passaporto urgente, un documento sostitutivo del passaporto elettronico che viene rilasciato dalla questura in casi di comprovata necessità.

In alternativa si può fare richiesta del passaporto vero e proprio ricorrendo alla modalità online, così da accorciare i tempi. Molto dipende dall’urgenza e dalle ragioni per cui si ha necessità di avere un passaporto il prima possibile; vediamo ogni singolo caso così da suggerire la soluzione migliore.

Come avere un passaporto urgente

Come anticipato, con il termine passaporto urgente non si intende un vero e proprio passaporto elettronico. Si tratta infatti di un documento sostitutivo (ad esempio manca il chip) che viene rilasciato in presenza di condizioni straordinarie.

Non si può dunque ricorrere a questo strumento solamente per velocizzare le pratiche di rilascio del passaporto. Nel dettaglio, tale documento - costituito da sole 16 pagine e con durata massima di 1 anno - può essere rilasciato in caso di urgenti necessità, ossia in presenza di:

  • comprovati motivi di salute che rendono necessaria la partenza;
  • condizioni fisiche che rendono impossibile espletare la normale procedura per il rilascio del passaporto;
  • questioni professionali, motivi di studio, colloqui o impegni.

Sarà dovere di colui che richiede il passaporto urgente provare la sussistenza delle suddette ragioni. Ad esempio, portando con sé un certificato medico con il quale viene accertata l’impossibilità del paziente di recarsi in questura per il rilevamento delle impronte digitali, oppure la proposta di un contratto di lavoro dall’estero.

La richiesta va fatta, così come per il normale passaporto, in Questura, portando con sé la documentazione necessaria a dimostrare il carattere d’urgenza.

Come avere il passaporto elettronico velocemente

Per il rilascio di un passaporto vero e proprio la tempistiche variano da 15 a 30 giorni (qualora servano delle verifiche più approfondite). Quello che potete fare per velocizzare il tutto è ricorrere alla procedura online che vi permette di risparmiare un po’ di tempo.

Tramite l’apposito servizio disponibile sul sito della Polizia di Stato (potete cliccare qui), al quale si può tranquillamente accedere con le credenziali Spid, è possibile compilare la domanda, allegare i documenti richiesti e prendere appuntamento per il rilevamento delle impronte digitali in Questura.

Anche se solo per una volta, dunque, sarà comunque necessario presentarsi di persona in Questura. Qui potete segnalare la vostra urgenza, così che l’autorità competente possa valutare una possibile riduzione dei tempi utili per ottenere il documento.

Potete chiedere poi di ritirarlo nello stesso posto oppure di riceverlo direttamente a casa: in caso di urgenza, però, sconsigliamo quest’ultima ipotesi.

Passaporto smarrito: come avere immediatamente un duplicato

Diversa la procedura per coloro che durante un viaggio all’estero smarriscono il passaporto e dunque rischiano di non poter fare ritorno in Italia. In tal caso si può chiedere un documento provvisorio che viene rilasciato immediatamente. Non un vero e proprio duplicato del passaporto, il quale si potrà richiedere solo al rientro in Italia seguendo la stessa procedura prevista per il primo rilascio, ma comunque utile per far fronte alla difficoltà del momento.

Tale strumento sostitutivo è chiamato Emergency Travel Document (Etd) e viene rilasciato dall’ambasciata italiana o dal consolato estero. Per averlo, però, è richiesta la denuncia di smarrimento del passaporto effettuata presso le autorità locali.

Ci sono delle differenze tra questo modello e il passaporto elettronico, come pure rispetto al passaporto urgente. Il passaporto Etd serve solo per muoversi sul territorio senza alcuna conseguenza e per fare ritorno in Italia: la sua validità è di 5 giorni.

Argomenti

Commenta:

Iscriviti a Money.it