Certificazione B2 inglese, cos’è? Come, dove e quanto costa prenderla

icon calendar icon person
Certificazione B2 inglese, cos'è? Come, dove e quanto costa prenderla

La certificazione B2 per la lingua inglese è necessaria per chi vuole partecipare al prossimo concorso INPS (e non solo); ecco quali sono gli enti dove conseguirla, i costi d’iscrizione e le modalità d’esame.

Come prendere la certificazione B2 della lingua inglese?

Dopo tanti mesi di attesa è stato pubblicato finalmente il bando per il nuovo concorso INPS, con il quale verranno selezionati 350 analisti di processo consulente-professionale.

Un ruolo molto importante, ed è per questo che il concorso INPS ha dei requisiti piuttosto restrittivi: laurea magistrale in Economia, Giurisprudenza o Economia Gestionale, e certificazione della lingua inglese di livello B2.

Una certificazione che in pochi hanno ed è per questo che nei prossimi mesi si prevede un boom di iscrizioni ai corsi di formazione utili per acquisire il certificato di competenza linguistica richiesto.

Se anche voi volete partecipare al concorso INPS, ma non sapete a chi rivolgervi per la certificazione linguistica B2, continuate a leggere perché di seguito trovate una guida completa con tutte le informazioni su come fare per mettersi in regola con i requisiti richiesti dal bando.

Cos’è la certificazione linguistica B2?

Come prima cosa vediamo cosa si intende per certificazione linguistica di livello B2.

Questa è l’attestato che dimostra il possesso del candidato di una certa competenza linguistica. Infatti, nel Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER) sono presenti 6 livelli di competenza, quali:

  • A1: livello base;
  • A2: livello elementare;
  • B1: livello pre-intermedio (o di soglia);
  • B2: livello intermedio;
  • C1: livello post-intermedio o di “efficienza autonoma”;
  • C2: Livello avanzato o di padronanza della lingua in situazioni complesse.

Il livello B2 quindi certifica una conoscenza “intermedia della lingua”. Si ha quando una persona è in grado di comprendere gli elementi fondamentali di un testo complesso, sia su argomenti concreti che astratti. Inoltre è capace di interagire con scioltezza con un madrelingua. Per conseguire il livello B2 il candidato deve anche dimostrare di avere una capacità di scrittura tale da elaborare un testo chiaro e dettagliato su una moltitudine di argomenti.

Prendere la certificazione B2 non è così difficile come potrebbe sembrare ad un primo impatto; basta prepararsi per bene e mettere il massimo impegno per raggiungere l’obiettivo prefissato. Ma a chi bisogna rivolgersi per sostenere l’esame? Vediamolo di seguito.

Dove prendere la certificazione B2

La certificazione linguistica - di qualsiasi livello essa sia - va presa sostenendo un esame presso un Ente certificatore autorizzato dal Ministero dell’Istruzione.

Nel dettaglio, come indicato dal sito del MIUR, sono enti certificatori:

  • Cambridge ESOL;
  • City and Guilds (Pitman);
  • Edexcel /Pearson Ltd;
  • Educational Testing Service (ETS);
  • English Speaking Board (ESB);
  • International English Language Testing System (IELTS);
  • Pearson - LCCI;
  • Pearson - EDI;
  • Trinity College London (TCL);
  • Department of English, Faculty of Arts - University of Malta;
  • National Qualifications Authority of Ireland - Accreditation and Coordination of English
  • Language Services;
  • Ascentis;
  • AIM Awards;
  • Learning Resource Network (LRN);
  • British Institutes;
  • Gatehouse Awards Ltd.

Questi enti hanno una rete di centri d’esame in tutta Europa e spesso organizzano corsi direttamente nelle scuole italiane. Il costo va dai 250€ ai 400€, ma è possibile aderire ad alcune convenzioni che vi permetteranno di risparmiare sui costi d’iscrizione.

L’esame

A questo punto non ci resta che vedere come si svolge l’esame per il conseguimento della certificazione B2. Come abbiamo indicato in precedenza, nell’esame verrà valutata la preparazione del candidato in merito a:

  • comprensione di un testo articolato;
  • intrattenere discorso fluido con un madrelingua;
  • capacità di produrre testi chiari.

Per questo motivo l’esame è strutturato in quattro diverse fasi, quali:

  • Ascolto (listening);
  • Reading (lettura);
  • Writing (Scrittura);
  • Speaking (colloquio orale).

Solo il candidato che dimostrerà di essere in linea con i parametri indicati dal QCER potrà ottenere la certificazione richiesta.

Ricordiamo che la B2 è necessaria per chi vuole partecipare al concorso INPS, ma che è sempre utile anche per altre selezioni. Questo titolo - se conseguito negli enti certificati - non ha scadenza e quindi vi tornerà sicuramente utile in futuro.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Studenti

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Chiudi [X]