Carta acquisti 2022: requisiti, importo e come fare domanda

Anna Maria D’Andrea

4 Gennaio 2022 - 16:56

condividi

Carta acquisti 2022: a chi spetta? Il MEF ha aggiornato i requisiti di reddito e ISEE per fare domanda, sia per i minorenni fino a 3 anni che per gli over 65. Di seguito tutte le istruzioni.

Carta acquisti 2022: requisiti, importo e come fare domanda

Carta acquisti 2022, a chi spetta?

Anche nel 2022 le famiglie con figli fino a 3 anni e gli over 65 potranno fare domanda e ottenere la carta acquisti, per un importo pari a 40 euro al mese.

Il Ministero dell’Economia ha aggiornato il 3 gennaio 2022 i requisiti relativi all’ISEE e al reddito necessari per poter fare domanda, e di seguito vediamo quindi chi potrà ottenere il contributo.

L’importo mensile riconosciuto ai titolari della carta acquisti può essere utilizzato per fare la spesa, pagare le bollette o per le spese sanitarie.

Per ottenere la carta acquisti è necessario fare domanda compilando il modulo disponibile presso le Poste e presentare i documenti richiesti, tra cui il modello ISEE 2022.

Passiamo quindi in rassegna le istruzioni da conoscere per richiedere la carta acquisti 2022.

Carta acquisti 2022: cos’è e come funziona? Requisiti e limiti ISEE per la social card

Come suggerito dal nome, la carta acquisti - anche nota come social card - è una carta elettronica (simile ad un bancomat o ad una PostePay), che può essere utilizzata dal beneficiario per il pagamento di spese e servizi di prima necessità.

Ad istituirla è stata il Decreto Legge n. 112 del 2008 e, ad oggi, viene riconosciuta alle famiglie con minori di 3 anni e agli anziani di età pari o superiore ai 65 anni in particolari condizioni di disagio economico.

L’importo mensile riconosciuto ai titolari della carta acquisti è di 40 euro, ma l’accredito avviene ogni due mesi; oltre a ricevere l’assegno bimestrale, chi presenta la social card presso i negozi che hanno aderito all’iniziativa può accedere a particolari sconti e promozioni.

Sono queste le informazioni basilari utili a capire cos’è e come funziona la carta acquisti. Come ogni prestazione sociale agevolata, per averne diritto è necessario rispettare determinati requisiti, sia di reddito che relativi alla composizione del proprio nucleo familiare.

La domanda per riceverla può essere presentata:

  • dalle famiglie con figli di età inferiore ai 3 anni;
  • dai cittadini di età pari o superiore a 65 anni.

A partire dal 1° gennaio 2022, il limite massimo del valore del modello ISEE e dell’importo complessivo dei redditi percepiti è pari a:

  • per i cittadini nella fascia di età dei minori di anni 3, valore massimo dell’indicatore ISEE pari a euro 7.120,39;
  • per i cittadini di età compresa tra i 65 e i 70, valore massimo dell’indicatore ISEE pari a euro 7.120,39 e importo complessivo dei redditi percepiti non superiore a euro 7.120,39;
  • per i cittadini nella fascia di età superiore agli anni 70, valore massimo dell’indicatore ISEE pari a euro 7.120,39 e importo complessivo dei redditi percepiti non superiore a euro 9.493,86.

A comunicare i nuovi valori di ISEE e reddito è stato il MEF, alla luce dell’adeguamento ISTAT per l’anno in corso.

Carta acquisti 2022: i requisiti per le famiglie con figli fino a 3 anni

Il limite relativo al modello ISEE è soltanto uno dei requisiti da rispettare per fare domanda di carta acquisti per il 2022 presso le Poste.

La social card per i cittadini di età inferiore a 3 anni (titolare della carta è il genitore) è riconosciuta a:

  • titolari di cittadinanza italiana o di uno Stato appartenente all’Unione Europea; familiare di cittadino italiano, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; ovvero familiare di cittadino comunitario, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; ovvero cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; ovvero rifugiato politico o titolare di posizione sussidiaria;
  • cittadini regolarmente iscritti nell’Anagrafe della Popolazione Residente (Anagrafe comunale);
  • cittadino che, da solo o insieme all’esercente la potestà genitoriale/soggetto affidatario e all’altro esercente la potestà genitoriale/soggetto affidatario (genitori):
    • intestatario/i di più di una utenza elettrica domestica;
    • intestatario/i di più di una utenza elettrica non domestica;
    • intestatario/i di più di due utenze del gas;
    • proprietario/i di più di due autoveicoli;
    • proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di un immobile ad uso abitativo;
    • proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili non ad uso abitativo, inclusi quelli ubicati al di fuori del Territorio della Repubblica Italiana o di categoria catastale C7;
    • titolare/i di un patrimonio mobiliare, come rilevato nella dichiarazione ISEE, superiore a 15.000 euro ovvero, se detenuto all’estero e non già indicato nella dichiarazione ISEE, non superiore alla medesima soglia una volta convertito in Euro al cambio vigente al 31 dicembre dell’anno precedente la presentazione della dichiarazione ISEE.

Carta acquisti 2022: i requisiti per gli anziani di età pari o superiore a 65 anni

Anche per gli anziani dai 65 anni di età sono previsti, accanto ai requisiti di reddito e al limite ISEE di cui sopra, ulteriori requisiti.

Per fare domanda è necessario:

  • essere in possesso della cittadinanza italiana; ovvero della cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea; ovvero familiare di cittadino italiano, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; ovvero familiare di cittadino comunitario, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; ovvero cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; ovvero rifugiato politico o titolare di posizione sussidiaria;
  • essere cittadino regolarmente iscritto nell’Anagrafe della Popolazione Residente (Anagrafe comunale);
  • non essere, da solo o insieme al coniuge indicato nel quadro 4 del modulo di domanda:
    • intestatario/i di più di una utenza elettrica domestica;
    • intestatario/i di utenze elettriche non domestiche;
    • intestatario/i di più di una utenza del gas;
    • proprietario/i di più di un autoveicolo;
    • proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di un immobile ad uso abitativo;
    • proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili non ad uso abitativo, inclusi quelli ubicati al di fuori del Territorio della Repubblica Italiana o di categoria catastale C7;
    • titolare/i di un patrimonio mobiliare, come rilevato nella dichiarazione ISEE, superiore a 15.000 euro ovvero, se detenuto all’estero e non già indicato nella dichiarazione ISEE, non superiore alla medesima soglia una volta convertito in Euro al cambio vigente al 31 dicembre dell’anno precedente la presentazione della dichiarazione ISEE;
    • non fruire di vitto assicurato dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni in quanto ricoverato in istituto di cura di lunga degenza o detenuto in istituto di pena.

Domanda carta acquisti 2022: come richiedere la social card

Dopo l’analisi completa dei requisiti richiesti, analizziamo di seguito come fare domanda per ottenere la carta acquisti nel 2022.

In ambedue i casi (figli fino a 3 anni o anziani dai 65 anni di età), bisognerà compilare il modulo predisposto dal MEF.

Con l’aggiornamento ai requisiti sono stati adeguati anche i moduli di domanda, che mettiamo di seguito a disposizione in formato pdf:

Modulo domanda carta acquisti - Beneficiario con meno di 3 anni
Scarica il modulo di domanda per il 2022
Modulo domanda carta acquisti - Beneficiario con 65 anni o più
Scarica il modulo di domanda per il 2022

(Per le istruzioni di compilazione si rimanda al sito del MEF)

Una volta compilato, il modulo di domanda dovrà essere presentato presso un Ufficio Postale abilitato alla ricezione. Insieme alla domanda, bisognerà presentare i seguenti documenti:

  • originale e una fotocopia di un documento di identità;
  • modello ISEE in corso di validità, anche in fotocopia, relativa al beneficiario;
  • originale del documento di identità dell’eventuale soggetto delegato.

Dopo aver fatto domanda e nel caso di accettazione, verrà recapitata, presso l’indirizzo di residenza indicato, una comunicazione con l’invito a recarsi presso un Ufficio Postale abilitato, per il ritiro della Carta Acquisti elettronica.

Sulla carta sarà già disponibile l’accredito delle prime due mensilità spettanti dalla data di presentazione della domanda.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Argomenti

# ISEE
# MEF

Iscriviti a Money.it