Cambio euro dollaro giù dopo la sentenza tedesca

Cristiana Gagliarducci

05/05/2020

07/05/2021 - 12:23

condividi

Cambio euro dollaro cade dopo la sentenza tedesca sul QE. Occhi sulla moneta unica

Cambio euro dollaro giù dopo la sentenza tedesca

Il cambio euro dollaro ha reagito negativamente alle ultime notizie provenienti dalla Germania.

Nella mattinata di oggi, martedì 5 maggio, i giudici della corte costituzionale tedesca si sono espressi sul Quantitative Easing della BCE dando il via a un acceso dibattito nell’intero Vecchio Continente.

L’organo ha infatti dichiarato che alcune azioni dell’istituto centrale sono andate in contrasto con la costituzione e la reazione del cambio euro dollaro non è stata certamente delle migliori. In realtà a reagire negativamente sono state anche le Borse europee.

Cambio euro dollaro e sentenza tedesca: l’accaduto

La decisione della corte tedesca ha imposto al cambio euro dollaro di abbandonare nuovamente la soglia di 1,09 e di riportarsi ben al di sotto della stessa.

I giudici hanno criticato sia il Bundestag che il governo federale per non aver attentamente monitorato le decisioni della BCE sull’acquisto di bond governativi (sul Quantitative Easing).

Queste accuse, secondo numerosi osservatori, determineranno analisi e indagini molto più approfondite sul programmi attuali e futuri, con tutte le problematiche (soprattutto a livello di tempistica) che ciò potrebbe determinare.

La moneta unica, e di conseguenza il cambio euro dollaro, hanno guardato con timore un passo specifico dell’odierna sentenza, nel quale i tedeschi hanno lanciato un vero e proprio ultimatum alla BCE.

Quest’ultima dovrà assicurare che le sua decisioni di politica monetaria saranno commisurate agli effetti economici e fiscali di queste stesse politiche. Il tutto nell’arco di tre mesi, altrimenti la Bundesbank non parteciperà più al Quantitative Easing.

Il timore è che le perplessità e le critiche della Germania si estenderanno anche al nuovo PEPP, nuovo programma di acquisti pensato dall’istituto di Lagarde per frenare il tracollo economico determinato dal coronavirus. La corte costituzionale deciderà anche su questo?

Preoccupazioni e dubbi che non hanno certamente giovato alla moneta unica. Da qui l’inevitabile discesa del cambio euro dollaro, che nel giro di pochi minuti è tornato su quota 1,083. Al momento in cui si scrive, la quotazione sta continuando a bruciare oltre mezzo punto percentuale.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.