Calcio, fallimento Bari: 6 indagati per bancarotta

Calcio, fallimento Bari per bancarotta fraudolenta: nei guai la famiglia Matarrese

Calcio, fallimento Bari: 6 indagati per bancarotta

Svolta nelle indagini che riguardano il fallimento dell’Associazione Sportiva Bari SpA, avvenuto il 10 marzo 2014. Nella giornata di oggi è stato notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari per il reato di bancarotta fraudolenta.

L’indagine condotta dalla Procura di Bari conta sei indagati, ossia gli ex componenti del CdA e amministratori pro-tempore della società pugliese: Francesco Vinella, Claudio Garzelli, Salvatore Matarrese di 62 anni, Salvatore Matarrese di 57 anni, Antonio Matarrese e Domenico De Bartolomeo.

Un’indagine che getta un’ombra sulla famiglia Matarrese, soprattutto su Antonio Matarrese, che oltre ad essere stato presidente del club dal 1977 al 1983 e ad dal 2012 al 2014, è stato due volte presidente della Lega di Calcio di Serie A e B, una volta presidente della FIGC e vicepresidente della FIFA e della UEFA.

Fallimento Bari: bancarotta fraudolenta

Condotte dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Bari le investigazioni sul fallimento del 2014 dell’Associazione Sportiva Bari si sono sviluppate grazie ad acquisizioni documentali, riscontri contabili, indagini sulla consistenza debitoria e assunzioni testimoniali di persone informate sui fatti.

Da ciò è emerso che dal 2009 al 2013 i componenti del CdA e gli amministratori unici della società hanno omesso l’adempimento delle obbligazioni tributarie pari a circa 55 milioni di euro.

Ma non è tutto. Pur in presenza dell’ingente debito con l’erario, gli indagati hanno dato vita a molteplici condotte depauperative del patrimonio societario, quantificate in ulteriori 12,5 milioni di euro, in favore della società controllante “Salvatore Matarrese srl” e della “Servizi Sportivi S.r.l.”, coordinatrice dell’attività di marketing e merchandising del marchio “A.S. Bari S.p.A.”,

Questi ulteriori 12,5 milioni di euro hanno quindi causato un indebitamento che ha aggravato in modo irreversibile lo stato di dissesto della società calcistica, destinandola cosi al fallimento.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Calcio

Argomenti:

Bancarotta Calcio FIGC

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.