Brexit: pubblicato l’atteso White Paper sulle modalità di uscita dalla Ue

Pubblicato il White Paper sulla Brexit: dalle banche all’immigrazione, fino ad arrivare al commercio e alla libera circolazione delle persone. Il piano della May per uscire dall’Unione

Brexit: pubblicato l'atteso White Paper sulle modalità di uscita dalla Ue

La Brexit si infiamma con Theresa May e il suo White Paper.

L’atteso documento, riguardante il progetto di abbandono della Ue messo in piedi dall’attuale primo ministro, è stato pubblicato soltanto poco fa ma non ha mancato di sollevare polemiche e discussioni sull’ormai famosa Soft Brexit.

Nessuna novità nel progetto che la scorsa settimana era già stato presentato dalla May al suo stesso governo. Da quel momento in poi, però, la situazione è radicalmente mutata e le continue dimissioni di nomi altisonanti hanno nuovamente messo sotto pressione il primo ministro e la sua maggioranza.

Nonostante le defezioni, la May ha scelto di lasciare invariato il progetto di Soft Brexit che ora dovrà essere esaminato anche dall’Unione europea.

Brexit sì, ma con un’area di libero scambio

Cuore del progetto di Theresa May la creazione di un’area di libero scambio con la Ue, caratterizzata da regimi doganali interconnessi e da medesime normative per i beni industriali, agricoli e alimentari. In altre parole, in quest’area ipotetica di free trade si garantirebbe la libera circolazione delle merci.

Le banche, dal canto loro, perderanno l’attuale accesso al mercato europeo dato che il governo si è arreso abbandonando l’iniziale piano volto al riconoscimento reciproco di entrambe le regolamentazioni Ue e Uk. Addio dunque all’ormai famoso passporting finanziario: per poter operare fuori da Londra le banche britanniche dovranno aprire nuove sedi.

Stando al documento, la Brexit permetterà al Regno Unito di tornare a gestire e controllare i propri confini nazionali.

“Non sarà più permesso alle persone arrivare dall’Europa nella remota possibilità che possano trovare un lavoro”,

ha tuonato la May, pur confermando che saranno introdotte clausole volte ad agevolare gli spostamenti per lavoro e studio.

Addio, infine, anche alla soggezione alla Corte di Giustizia europea, le cui decisioni non saranno più vincolanti per il Regno Unito che comunque continuerà almeno a prenderle in considerazione.

“Questi meccanismi non sono mai stati messi in pratica. Non è certo se le regole verranno accettate o meno\ dall’Organizzazione mondiale del commercio”,

ha affermato il ministro del Commercio Estero, Liam Fox.

Il White Paper sulla Brexit, ha confermato il negoziatore capo Ue Michel Barnier, verrà studiato nei minimi dettagli con lo scopo di verificarne credibilità e fattibilità.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Brexit

Argomenti:

Regno Unito Brexit

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Cristiana Gagliarducci

Cristiana Gagliarducci

5 minuti fa

Caos Brexit: dove finirà la sterlina?

Caos Brexit: dove finirà la sterlina?

Commenta

Condividi

Ufficio Studi Money.it -

Analisi Forex: su Gbp/Usd potrebbe essere finito il rimbalzo

Analisi Forex: su Gbp/Usd potrebbe essere finito il rimbalzo

Commenta

Condividi

Cristiana Gagliarducci

Cristiana Gagliarducci

20 ore fa

Terremoto Brexit: c’è un nuovo piano per l’uscita

Terremoto Brexit: c'è un nuovo piano per l'uscita

Commenta

Condividi