Brexit, autorità UE in soccorso di Theresa May: “backstop è temporaneo”

Alla vigilia del voto che, molto probabilmente, sancirà la bocciatura dell’accordo Regno Unito-Ue sulla Brexit, le autorità europee provano ad aiutare il premier britannico. Basterà?

Brexit, autorità UE in soccorso di Theresa May: “backstop è temporaneo”

Domani è il gran giorno del voto sulla Brexit da parte del parlamento di Westminster. Nonostante i ripetuti inviti arrivati dal premier Theresa May, il parlamento molto probabilmente boccerà l’accordo.

Questo perché l’intesa May-UE prevede il “backstop”, la clausola di salvaguardia introdotta per evitare il ritorno ad un confine fisico tra Repubblica d’Irlanda e Irlanda del Nord.

Il backstop prevede il mantenimento dell’unione doganale tra Regno Unito e Unione europea.

Backstop è temporaneo

Viste le premesse, le autorità europee stanno provando ad aiutare il premier britannico. In una lettera inviata al 10 di Downing Street, il presidente della Commissione, Jean-Claude Juncker, e quello del Consiglio europeo, Donald Tusk, hanno provato a smorzare i toni affermando che il «backstop» è «temporaneo».

La clausola resterà in vigore “per il tempo strettamente necessario” fino a che «non sarà sospesa da un accordo successivo».

Le autorità europee sono pronte a «negoziare e concludere rapidamente un accordo successivo che sostituisca il backtsop».

May: indicazioni conformi ad accordo Brexit

Si tratta di indicazioni, ha risposto la premier britannica, “conformi alla lettera e allo spirito dell’accordo raggiunto sulla Brexit, ma rappresentano una rassicurazione aggiuntiva contro le paure sollevate da alcuni”.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories