Bonus pubblicità 2020: pubblicato l’elenco temporaneo dei beneficiari

Rosaria Imparato

26 Novembre 2020 - 18:02

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Bonus pubblicità 2020, il Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria ha pubblicato l’elenco temporaneo dei beneficiari del credito d’imposta. Il prossimo adempimento è l’invio della Dichiarazione sostitutiva, da effettuare dal 1° al 31 gennaio 2021. Solo dopo le verifiche sulle dichiarazioni sostitutive verrà redatto l’elenco definitivo dei beneficiari.

Bonus pubblicità 2020: pubblicato l'elenco temporaneo dei beneficiari

Bonus pubblicità 2020, il Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria ha pubblicato l’elenco temporaneo dei beneficiari del credito d’imposta, con l’indicazione della percentuale provvisoria dell’importo teoricamente spettante a ognuno.

La scadenza entro cui fare domanda era lo scorso 30 settembre. Ma quali sono gli step successivi? Il prossimo arco temporale da tenere in considerazione è il mese di gennaio 2021 per l’invio della Dichiarazione sostitutiva degli investimenti realizzati nel 2020.

L’elenco definitivo dei beneficiari sarà redatto una volta completate le verifiche sulle Dichiarazioni sostitutive.

Bonus pubblicità 2020: pubblicato l’elenco temporaneo dei beneficiari

Il Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria ha pubblicato l’elenco temporaneo dei beneficiari del credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari.

Il cosiddetto bonus pubblicità può essere richiesto da imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali e riguarda gli investimenti pubblicitari incrementali su:

  • stampa quotidiana e periodica cartacea e online;
  • emittenti televisive locali;
  • emittenti radiofoniche locali.

Solo per il 2020 c’è un’importante novità, introdotta dal decreto Rilancio: è venuto meno il requisito dell’aumento dell’1% degli investimenti pubblicitari realizzati tra quest’anno e il 2019 sugli stessi mezzi d’informazione.

La domanda poteva essere inoltrata sul sito dell’Agenzia delle Entrate entro il 30 settembre 2020. In allegato l’elenco dei beneficiari con l’importo teoricamente fruibile da ognuno, con l’indicazione della percentuale provvisoria di riparto in base ai fondi stanziati.

Elenco beneficiari bonus pubblicità 2020 - Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria
Clicca qui per scaricare il file.

Il tema dei fondi stanziati è senza dubbio una nota dolente per questo bonus. All’inizio i fondi a disposizione erano solo 40 milioni di euro per gli investimenti sui giornali quotidiani e periodici, anche online, e 20 milioni di euro per investimenti sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali, non partecipate dallo Stato.

Il decreto Agosto ha aumentato le risorse destinate al bonus pubblicità fino a 85 milioni di euro, così suddivisi:

  • 50 milioni di euro per le pubblicità su giornali quotidiani e periodici, anche online;
  • 35 milioni di euro per gli investimenti pubblicitari effettuati sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali non partecipate dallo Stato.

Visto che nonostante le maggiori risorse stanziate, i fondi sono risultati inferiori rispetto al totale del credito di imposta richiesto, la ripartizione è effettuata in misura proporzionale agli importi richiesti.

La percentuale è la seguente:

  • 14,8% per gli investimenti sulla stampa;
  • 6,5% per investimenti sulle radio e televisioni;
  • tra il 6,5% e il 14,8% nel caso di investimenti su entrambi i canali.

Bonus pubblicità 2020, gli step successivi: dichiarazione sostitutiva entro il 31 gennaio 2021

I soggetti presenti nell’elenco dei beneficiari del bonus pubblicità devono ricordarsi un ulteriore adempimento.

Il prossimo step è la “Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati” per certificare che gli investimenti indicati nella comunicazione per l’accesso al credito d’imposta, presentata in precedenza, sono stati effettivamente realizzati nell’anno agevolato e che gli stessi soddisfano i requisiti necessari.

La trasmissione deve essere effettuata tra il 1° e il 31 gennaio 2021, con lo stesso modello (barrando la casella corrispondente alla comunicazione) utilizzati in occasione della “comunicazione per l’accesso”.

Anche le modalità sono le medesime, dunque la trasmissione va effettuata tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, accedendo nell’area riservata Servizi per alla voce Comunicare.

L’accesso è possibile con le credenziali:

  • Spid;
  • Entratel e Fisconline;
  • Carta nazionale dei servizi.

Soltanto dopo l’esame delle dichiarazioni sostitutive sarà redatto l’elenco dei beneficiari effettivi.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories