Bonus PC e internet fino a 500 euro in arrivo: requisiti e novità

Il bonus PC e internet fino a 500 euro è in arrivo per le famiglie con ISEE basso. Vediamo quali sono i requisiti e le novità dell’incentivo pensato nell’ambito della strategia italiana della banda ultralarga.

Bonus internet e PC fino a 500 euro: in arrivo entro il mese di settembre per le famiglie con basso reddito e gli operatori telefonici.

Il bonus sarebbe dunque in dirittura d’arrivo e a portare la novità è la ministra dell’Innovazione tecnologica Paola Pisano. Solo poche settimane fa il titolare del MISE Stefano Patuanelli ha firmato i decreti attuativi per gli interventi previsti dal Piano scuola e dal Piano Voucher per le Famiglie nell’ambito della strategia della banda larga e per la quale sono stati stanziati 600 milioni di euro.

Il bonus internet e PC, un voucher da 500 euro, è destinato alle famiglie con un ISEE basso e rientra proprio nel Piano per le Famiglie. La strategia per la connettività è stata messa in atto dal MISE con CoBul (Comitato per la diffusione della Banda Ultralarga). La gestione spetta a Infratel Italia, soggetto attuatore del Piano Nazionale Banda Larga e Progetto Strategico Banda Ultralarga che opera nel settore delle telecomunicazioni proprio per il MISE.

I finanziamenti riguardano scuole e famiglie per interventi di attivazione della banda ultralarga e per la connessione, dotazione di PC e tablet e previsto dal PNR.

Il bonus 500 euro per internet e PC è fondamentale dal momento che la didattica a distanza, come anche lo smart working, durante l’emergenza epidemiologica, ha messo in evidenza la debolezza del sistema e la presenza drammatica del digital divide.

Se il programma inizialmente previsto dal MISE per l’attivazione delle misure è stato disatteso, ora con il decreto attuativo per il bonus internet e PC di 500 euro, lo stesso dalla fine di settembre potrà essere richiesto. Vediamo nel dettaglio a chi spetta, requisiti, come richiederlo ricordando che per questo sarà necessaria la SPID.

Bonus PC e internet fino a 500 euro: novità

Per il bonus PC e internet fino a 500 euro riservato alle famiglie con reddito basso arrivano delle novità e in particolare dalla ministra Paola Pisano che ha annunciato come la misura sia in dirittura d’arrivo. Il decreto firmato da Patuanelli poche settimane fa è stato firmato anche dalla Corte dei Conti e “siamo alle battute finali”.

Da qualche settimana si parla infatti della data del 20 settembre per ottenere il bonus PC e internet fino a 500 euro e ora la ministra Pisano parla della fine di settembre, in ogni caso sembra che la misura dovrebbe essere attiva entro questo mese.

Il ministro Patuanelli ha firmato i decreti attuativi per il Piano scuola e Piano Famiglia cui sono destinate le risorse messe in campo nell’ambito della strategia per la banda ultralarga solo qualche settimana fa.

La strategia ha preso il via già dallo scorso maggio per favorire la connettività di imprese, famiglia e scuole in questa fase emergenziale.

I 600 milioni di euro totali per internet e per il bonus PC sono stati così divisi come il comunicato del MISE del 10 agosto spiega:

  • il decreto relativo al Piano Scuola destina 400 milioni di euro per interventi di attivazione di servizi in banda ultralarga in oltre 32.000 plessi scolastici in tutta Italia;
  • il decreto relativo al Piano Voucher per le Famiglie - che ha ottenuto il via libera della Commissione europea - consente di sostenere con 200 milioni di euro la connessioni a internet di circa 2,2 milioni di famiglie con ISEE sotto i 20mila euro, attraverso un bonus da 500 euro per l’acquisto della connessione e di un tablet o personal computer.

Il ministro Patuanelli in merito ha dichiarato:

“Oggi ci ritroviamo di fronte a una società in cui l’utilizzo della tecnologia ha avuto una notevole accelerazione a seguito dell’emergenza Covid. Sono cambiate le abitudini della vita quotidiana delle famiglie e per questo motivo il Governo ha messo in campo risorse e interventi per favorire sia la connettività delle scuole, in modo da garantire a insegnanti e studenti l’utilizzo di strumenti innovativi, sia per supportare le famiglie meno abbienti con appositi voucher. Tutti devono poter aver accesso alle nuove tecnologie e per raggiungere questo fondamentale obiettivo siamo impegnati a favorire e accelerare gli investimenti in digitalizzazione e diffusione della banda ultralarga, indicandole tra le priorità dell’Italia nell’ambito del Recovery Plan".

Bonus PC e internet fino a 500 euro: a chi spetta

Il bonus PC e internet fino a 500 euro del Piano Voucher da 200 milioni di euro spetta alle famiglie con un ISEE basso e che non superi, come abbiamo anticipato, i 20mila euro. Servono pertanto, a seconda del voucher, dei requisiti specifici per ottenerlo.

Il particolare, al di là delle scuole per le quali sono previsti oltre 400 milioni di euro, per collegare gli oltre 32.000 plessi scolastici a 1 giga in tutta Italia, con l’avvio dei bandi il Piano Voucher per le Famiglie prevede appunto il bonus PC e internet.

Il bonus va dai 200 ai 500 euro e serve alle famiglie per l’acquisto della connessione internet, tablet e PC e come abbiamo detto tiene conto dell’ISEE. Nel dettaglio:

  • con ISEE sotto i 20.000 euro, le famiglie avranno un bonus fino a 500 euro per connessioni veloci ad almeno 30 Mbit/s e l’acquisto di tablet e PC;
  • le famiglie senza limiti ISEE avranno un contributo di 200 euro per connessioni veloci ad almeno 30 Mbit/s.

Bonus PC e internet: come si richiede?

Concludiamo la nostra guida cercando di capire come si richiede il bonus PC e internet dai 200 ai 500 euro.

Il piano del MISE prevedeva che le risorse venissero erogate nel seguente modo:

Il cronoprogramma del MISE però non è stato rispettato, visto che le prime erogazioni si attendevano già per il mese di luglio.

Come si nota dalla slide, il passaggio fondamentale è lo sviluppo della piattaforma, in cui inserire i propri dati e richiedere così il bonus, erogato in base alla propria situazione ISEE

Piano scuola, voucher e “aree grigie” Modello organico di incentivo e infrastrutturizzazione
Clicca qui per scaricare il file del MiSe.

Un’altra novità del MISE è pertanto proprio l’implementazione della piattaforma telematica, gestita da Infratel. Ed è proprio Infratel a spiegare come si richiede il bonus con il seguente messaggio del 2 settembre scorso:

“In seguito delle notizie apparse su diversi organi di informazione in tema di voucher per l’attivazione di servizi a banda ultralarga e la fornitura di PC alle famiglie meno abbienti, Infratel Italia precisa che la registrazione sul portale, che sarà attivato per la gestione della misura, sarà riservata agli operatori di telecomunicazioni. Gli utenti finali, beneficiari del voucher dovranno interfacciarsi direttamente con gli operatori (che si saranno preventivamente registrati al portale) utilizzando i consueti canali di vendita.”

E continua:

“Tutte le informazioni relative all’attuazione della misura, in particolare l’elenco degli operatori accreditati e le offerte a cui i beneficiari possono aderire, saranno pubblicate sui siti www.infratelitalia.it e bandaultralarga.italia.it all’esito della pubblicazione del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico relativo alla misura.”

Non saranno gli utenti a ricevere direttamente il bonus PC e internet fino a 500 euro, ma questi, una volta pubblicati sul sito gli operatori accreditati (che si registrano) e le offerte, potranno procedere attraverso i consueti canali di vendita e da questi ottenere offerte.

Il MISE ha informato poche settimane fa che:

“Dopo l’avvio di queste prime misure, al termine della consultazione pubblica richiesta dalla Commissione UE, già online dal 31 luglio scorso, si partirà anche con i voucher destinati alle famiglie con reddito ISEE fino a 50.000 euro e alle imprese.”

Si dovrà attendere dunque di più per il bonus per chi ha ISEE superiore a 50mila euro e per le PMI.

Iscriviti alla newsletter

1 commento

foto profilo

idrotubo • 4 mesi fa

Buongiorno, ma io che ho 4 figli di 13/11/10 e 8 anni,reddito bassissimo, con 300 euro,visto che 200 sono per la connessione, cosa ci posso comperare? Il cartone dei pc?

Bonus PC e internet fino a 500 euro in arrivo: requisiti e novità

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories