Bonus 1.000 euro: domanda in scadenza per l’ultima mensilità. Ecco per chi

Teresa Maddonni

29/12/2020

03/05/2021 - 13:27

condividi

Domanda in scadenza per il bonus 1.000 euro del decreto Ristori quater. Il termine per l’ultima mensilità è fissato al 31 dicembre 2020. Vediamo per chi.

Bonus 1.000 euro: domanda in scadenza per l'ultima mensilità. Ecco per chi

Domanda in scadenza per il bonus 1.000 euro del decreto Ristori quater, l’ultima mensilità della serie dei Ristori per alcune categorie di lavoratori.

Il bonus 1.000 euro una tantum del decreto n.157/2020 del 30 novembre scorso è un’indennità onnicomprensiva una tantum che segue quelle del decreto Agosto e decreto Ristori, e che viene riconosciuta ad alcune categorie di lavoratori dagli stagionali ai lavoratori dello spettacolo.

Abbiamo già detto in merito dei differenti requisiti per il bonus 1.000 euro tra i diversi decreti nonostante le categorie interessare siano le medesime.

In ogni caso la domanda per il bonus 1.000 euro del decreto Ristori quater scade il prossimo 31 dicembre 2020, ma non per tutti.

Vediamo nel dettaglio chi deve fare domanda per il bonus 1.000 euro e chi invece riceve o sta ricevendo il pagamento dell’indennità una tantum in automatico.

Bonus 1.000 euro: ecco chi deve fare domanda entro il 31 dicembre

Per il bonus 1.000 euro una tantum del decreto Ristori quater devono fare domanda entro il prossimo giovedì 31 dicembre coloro che non hanno ottenuto le precedenti mensilità.

Il bonus 1.000 euro del decreto Ristori quater viene definito da INPS indennità onnicomprensiva-ter e lo stesso Istituto specifica che “coloro che hanno già beneficiato delle indennità onnicomprensiva e onnicomprensiva-bis, per le suddette categorie di lavoratori, non devono presentare domanda in quanto la prestazione verrà erogata direttamente dall’INPS.”

Devono fare domanda per il bonus 1.000 euro in scadenza il 31 dicembre coloro che non hanno ottenuto le precedenti mensilità dunque e che rientrino in una delle seguenti categorie:

  • lavoratori stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori intermittenti;
  • lavoratori autonomi occasionali;
  • lavoratori incaricati alle vendite a domicilio;
  • lavoratori dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dei lavoratori dello spettacolo con almeno 7 contributi giornalieri versati nell’anno 2019 e con un reddito derivante non superiore a 35.000€;
  • lavoratori dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dei lavoratori dello spettacolo con almeno 30 contributi giornalieri versati nell’anno 2019 e con un reddito derivante non superiore a 50.000€;
  • lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;

Vediamo ora nel dettaglio come fare domanda per il bonus 1.000 euro del decreto Ristori quater in scadenza.

Bonus 1.000 euro Ristori quater: come fare domanda

Per ottenere il bonus 1.000 euro del decreto Ristori quater la domanda deve essere inviata in via telematica accedendo al servizio dedicato con le credenziali SPID, CNS e CIE.

Dal 1° ottobre INPS non rilascia più PIN quindi possono essere ancora utilizzati nella fase di transizione solo quelli ottenuti entro il 30 settembre scorso.

Entrato nel sistema il potenziale beneficiario del bonus 1.000 euro deve compilare la domanda seguendo il percorso che illustriamo dettagliatamente di seguito:

  • inserire i recapiti personali (cellulare, telefono e indirizzo email) e cliccare su “avanti”;
  • selezionare “Nuova Indennità Onnicomprensiva-ter per i lavoratori stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello spettacolo prevista dall’art.9 del DL 157/2020”, e nello specchietto sottostante categoria di appartenenza e tipo di qualifica. Cliccare su “avanti”;
  • scegliere la modalità di pagamento tra quelle indicare e cliccare su “avanti”;
  • procedere alle dichiarazioni e cliccare su “avanti”;
  • l’ultima è pagina riepilogativa con i dati in cui confermare e inviare così la domanda per il bonus 1.000 euro una tantum. Cliccando sul tasto “abbandona” la domanda compilata viene cancellata.

Da notare, nell’area riservata di INPS, che è possibile ancora fare domanda per il bonus 1.000 euro del decreto Agosto e del decreto Ristori nonostante in più occasioni INPS abbia fissato delle scadenze e nonostante le medesime siano riportate nell’applicativo dallo stesso Istituto.

Non sappiamo dire se si tratti di una svista e se le domande per le precedenti mensilità del bonus 1.000 euro possano ancora essere inviate senza incorrere nel rischio che non vengano accettate. L’unica cosa certa è che il 31 dicembre scade la possibilità di fare domanda per il bonus 1.000 euro del decreto Ristori quater.

Iscriviti a Money.it

Correlato

Bonus 1.600 euro: il pagamento quando arriva?

Prestazioni a sostegno del reddito

Bonus 1.600 euro: il pagamento quando arriva?