Bomba nucleare, grandi manovre in Corea del Nord: ecco cosa sta succedendo

Emiliana Costa

08/03/2022

08/03/2022 - 18:02

condividi

Bomba nucleare? Alcune immagini satellitari mostrano i primi segnali di ripresa delle attività presso il sito di test di Punggye-ri, in Corea del Nord. Cosa sta succedendo? Entriamo nel dettaglio.

Bomba nucleare, grandi manovre in Corea del Nord: ecco cosa sta succedendo

Bomba nucleare, grandi manovre in Corea del Nord. Alcune immagini satellitari avrebbero messo in allarme gli analisti internazionali: proprio mentre prosegue la sanguinosa invasione russa in Ucraina, la Corea del Nord starebbe pianificando la ripresa dei test sulle bombe nucleari.

Lo scorso venerdì, la società di satelliti commerciali Maxar ha scattato diverse foto relative al sito di test nucleari Punggye-ri. E le immagini mostrerebbero i «primi segnali» di ripresa delle attività. Ma che sta succedendo dunque in Corea del Nord? Ci potrebbe essere sotto lo zampino di Putin? Entriamo nel dettaglio.

Bomba nucleare, grandi manovre in Corea del Nord

Alcune immagini satellitari avrebbero mostrato i primi segnali di ripresa delle attività presso il sito di test nucleari di Punggye-ri, in Corea del Nord. Immagini che risultano ancora più inquietanti se inserite nel contesto attuale della guerra in Ucraina.

Il rischio non sarebbe a breve termine. Per rimettere in piedi e rendere funzionante il sito ci vorrebbero anni. Ma ciò che è stato immortalato dal satellite resta una minaccia a medio-lungo termine.

Nelle foto apparirebbero nuovi edifici e altri «segni di lavoro» nell’impianto di test nucleari. Kim Jong-un potrebbe dunque aver ripreso il progetto che prevede i test sulle bombe atomiche, nonostante nel 2018 avesse affermato di aver distrutto il sito.

In queste ore gli analisti si stanno interrogando sul presunto ruolo di Vladimir Putin in questa vicenda. «Abbiamo monitorato da vicino il sito dei test nucleari di Punggye-ri - ha spiegato Jeffrey Lewis, membro del Martin Center che ha guidato l’esame - visti i segnali che la Corea del Nord stesse iniziando a riparare il sito. Nell’immagine vediamo i primi segni di attività sul nuovo sito, inclusa la costruzione di un nuovo edificio, la riparazione di un altro e quello che potrebbe essere un po’ di legname e segatura. La Corea del Nord utilizza una notevole quantità di legno nel sito sia per gli edifici che per il puntellamento dei tunnel. Questi cambiamenti sono avvenuti solo negli ultimi giorni».

La Corea del Nord si schiera con la Russia

Nei primi giorni di guerra, nel corso dell’offensiva russa per far cadere Kiev, anche la Corea del Nord ha preso una posizione ufficiale. Kim Jong-un si è schierato al fianco del leader del Cremlino, affermando che l’invasione russa sia una legittima risposta alla politica «egemonica e arbitraria» degli Stati Uniti.

In un comunicato diffuso dal ministero degli Esteri, la Corea del Nord sostiene che gli Usa hanno «ignorato le legittime richieste della Russia sulla sicurezza. Gli Stati Uniti cercano di imbellire le loro ingerenze negli affari interni degli altri come giusto impegno per la pace e la stabilità nel mondo mentre denunciano senza motivo le misure di autodifesa adottate da altri per la propria sicurezza nazionale come ingiustizie e provocazioni».

Iscriviti a Money.it