Bando Isi Inail 2021: come registrarsi e inviare la domanda

Nadia Pascale

13 Ottobre 2022 - 14:45

Si corre spediti verso l’ultima fase del bando Isi Inail 2021 che prevede contributi a fondo perduto per le imprese che investono in sicurezza. Ecco come procedere.

Bando Isi Inail 2021: come registrarsi e inviare la domanda

Il bando Isi Inail 2021 mira a incentivare le imprese a migliorare la sicurezza delle aziende attraverso finanziamenti mirati.

Le risorse messe in campo per il bando Isi Inail 2021 sono 274 milioni di euro e proprio per questo, alla fine dell’iter per aggiudicarsi le risorse è previsto il click day, cioè la data in cui sarà possibile prenotare.

Questa è fissata nel giorno 26 novembre 2022, ma già dal giorno 27 ottobre sarà possibile registrarsi alla piattaforma dedicata e caricare la propria domanda. In questo modo, il giorno 26 novembre basterà solo un click per l’inoltro della stessa. Con l’avviso del 3 ottobre 2022 è stato fissato il calendario per le varie operazioni conclusive. Ecco come procedere.

Quali aiuti prevede il bando Isi Inail?

Il bando Isi Inail è uno degli strumenti messi a disposizione delle imprese per migliorare la loro produttività ed essere competitive e rientra negli aiuti di Stato.

Il bando Isi Inail 2021 offre alle aziende la possibilità di ottenere contributi a fondo perduto di valore compreso tra mille e 130mila euro al fine di realizzare progetti in grado di migliorare la sicurezza sul luogo di lavoro, potenziare le condizioni di salute, acquistare macchinari e attrezzature da lavoro più sicuri e ridurre l’impatto ambientale dell’azienda.

La prima tappa è iniziata il 2 maggio 2022, con la presentazione della domanda di accesso agli incentivi; la piattaforma è stata chiusa il 16 giugno. Il giorno 23 giugno sono invece stati resi disponibili i codici identificativi e si va ora verso la fase conclusiva del bando a cui possono partecipare solo le imprese che hanno partecipato alle fasi antecedenti.
Il giorno 12 settembre 2022 sono invece state pubblicate le regole tecniche da applicare alle fasi successive.

Regole tecniche
Regole tecniche

Gli aiuti previsti possono essere sintetizzati in:

  • progetti di investimento e per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale. Questi possono ottenere il 65% per investimenti di valore minimo di 5mila euro e massimo di 130mila euro. Sono escluse da questa agevolazione le micro e piccole imprese che si occupano della produzione primaria di prodotti agricoli e che sono destinatarie di aiuti specifici;
  • progetti per la riduzione del rischio legato alla movimentazione merci, l’importo massimo ottenibile è pari al 65% della spesa per un investimento minimo di 5mila euro e massimo 130mila euro. Valgono le stesse esclusioni viste in precedenza;
  • bonifica amianto, in questo caso non sono previsti limiti per quanto riguarda le aziende che possono accedere, il contributo massimo è sempre pari al 65% per interventi di valore compreso nel range 5mila euro e 130mila euro;
  • progetti per micro e piccole imprese impegnate nello smaltimento dei rifiuti, il range agevolabile per tale progetto è compreso tra 2mila euro e 50mila euro ed è possibile ottenere il 65% degli importi spesi;
  • progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria, l’importo agevolabile rientra in un range tra minimo mille euro e massimo 60 mila euro ed è possibile ottenere fino al 40% delle spese necessarie.

Nel caso in cui il progetto preveda l’adozione di modelli di responsabilità sociale e l’impresa abbia almeno 50 dipendenti non sono previsti limiti al finanziamento.

Le fasi conclusive del bando Isi Inail 2021

Si è detto che dal giorno 27 ottobre 2022 è possibile registrare sulla piattaforma dedicata la propria domanda. Possono fare ciò solo le imprese che hanno:

  • raggiunto o superato la soglia minima di investimento vista in precedenza;
  • acquisito il codice identificativo, scaricato dal giorno 23 giugno 2022.

Ecco tutte le date importanti da segnarsi:

  • il giorno 27 ottobre 2022 alle ore 10:00 sarà reso disponibile l’indirizzo del portale da utilizzare per registrare la domanda;
  • dal giorno 28 ottobre, sempre alle ore 10:00 sarà possibile registrare le domanda;
  • dal giorno 14 novembre 2022 alle ore 10:00 il portale dedicato alla registrazione sarà trasformato in portale per l’invio online della domanda;
  • dalle ore 10:00 del giorno 16 novembre sarà possibile autenticarsi sul sito per l’invio della domanda;
  • dalle ore 11:00 del giorno 16 novembre sarà possibile inoltrare la domanda;
  • alle ore 11:20 del giorno 16 novembre 2022 sarà chiuso il portale per l’inoltro online della domanda.
Tabella temporale bando Isi Inail 2021
Tabella temporale bando Isi Inail 2021

Terminata questa fase si procederà alla pubblicazione degli elenchi cronologici provvisori e quindi successivamente quelli definitivi.

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo